93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

A Natale regalate qualcosa che sia prodotto dalle piccole realtà del territorio. Ecco i nostri consigli

Guida. Cibo, giochi da tavolo, corone natalizie, abbigliamento, ceramica, gioielli, miele: doni alternativi che siano belli (o buoni) e di qualità. A Bergamo e in provincia

Lettura 4 min.

Manca un mese a Natale, e mai come quest’anno sarà una festività particolare. Non solo perché sarà un Natale covid-19 – e cosa potremo fare ce lo dirà il governo nei prossimi giorni – ma pure perché è un’occasione per fare regali che sostengano le piccole realtà del territorio. Del resto non esiste solo Amazon con i suoi magazzini infiniti che sembrano avere tutto, a Bergamo e in provincia ci sono tante realtà che non hanno ogni cosa eppure producono cose belle (o buone) e di qualità.

Di seguito qualche idea per non regalare tronchetti della felicità, libri di Bruno Vespa e strenne natalizie di due o tre cd, ricordandovi che non dovete per forza invadere i centri commerciali. Insomma c’è parecchio là fuori e un regalo ha valore per l’impegno e il pensiero che ci si mette. Poi se è anche gradito meglio ancora.

Cibo

Se avete il dubbio che i vostri cari a Natale non si rimpinzeranno a sufficienza potete sempre regalare del cibo. Le marmellate, l’olio, le verdure, la frutta e i vini di Agriturismo Boffalora ad Albano Sant’Alessandro. Il salame, i formaggi, la cosmetica naturale e i vini di Agriturismo Ferdy a Lenna (dove trovate anche dei cesti di prodotti già pronti).

Poi: una bottiglia di Resilienza di One Love Restaurant a Bergamo, la passata di pomodoro siccagno (cioè coltivato a secco, senza irrigazione) coltivato nei comuni di Valledolmo e Sclafani Bagni (PA). Una spesa alla spina di Negozio Leggero a Bergamo, quindi senza imballaggi (ne abbiamo parlato qui). E i prodotti dolci e salati di Dolci Sogni Liberi , il progetto sociale della Cooperativa Calimero che ha come obiettivo il reinserimento lavorativo dei detenuti.

Senza dimenticare le bontà tradizionalmente bergamasche e spiccatamente solidali di Ciborobico (birra, farina da polenta, confetture, vino, panettoni e molto altro) o il cioccolato godurioso di Chocolat , entrambi a Bergamo. A Clusone i buonissimi biscotti artigianali Bosio racchiusi in scatole di latta “artistiche” da riutilizzare in mille modi del Panificio Pasticceria Balduzzi . E se il destinatario del vostro regalo non è un mago dei fornelli potete sempre regalargli una cena siciliana cucinata in casa di Angela Lo Buglio . Infine per una serena digestione i tè, gli infusi e le tisane di YOUandTEA .

Giochi da tavolo

Ci sono tante realtà a Bergamo e in provincia che vendono giochi da tavolo diversi da quelli più conosciuti. Noi ve ne consigliamo uno a Clusone, Umpalumpa officina di storie e colori . Incarti preziosi e giochi da tavolo Shadows Amesterdam, 7wonders duel, Meeple Land, solo per citarne alcuni. E poi i magici libri per bambini.

Corone natalizie

Se volete andare sul classico e regalare o regalarvi una corona natalizia, ne fa di straordinarie il fioraio OPI ILLI a Bergamo. L’idea differente dal solito sono i Babbi – i vasi che metti ovunque, completi di un cartellino “anche a te famiglia” (così vi portate avanti) stanno bene a tavola, in bagno, in salotto e ovunque voi vogliate. Tra l’altro non hanno bisogno di essere annaffiati e attraverseranno l’inverno in scioltezza.

Abbigliamento

Sbirciando qua e là in rete fra le varie proposte made in Bergamo troverete tante cose. Ve ne consigliamo alcune: Dip Stencil / T-shirt Strafatte a Mano ad Alzano presenta un repertorio di magliette handmade, decolorate, davvero creative (con Iggy Pop, il capitano Kirk, Corto Maltese etc.); Tantemani a Bergamo ha uno shop con magliette (anche per bambini), felpe, borse, grembiuli da cucina, collane e anche stampe, tutto realizzato con serigrafia artigianale (ed è una realtà che lavora con persone diversamente abili: approfondimenti qui e qui). T-shirt eleganti con perline, cuori, Swarovski e pizzi da Lab29 .

Dischi e libri

Per i dischi non è necessario andare sui grandi distributori online. Discogs è un portale che raduna appassionati, negozi di dischi e collezionisti: vi trovate il nuovo e l’usato di cd e lp. Le librerie indipendenti a Bergamo e in provincia sono tante: Bookdealer è un portale che le raduna, oppure potete utilizzare il servizio del Comune di Bergamo PortAMI un libro (qui trovate di cosa si tratta). Ma il modo migliore per comprare un libro è andare in libreria, farsi consigliare se è il caso, e godersi l’atmosfera di questi avamposti culturali.

Gioielli

Quadri, orecchini, collane, mobili e chi più ne ha più ne metta per Scese dal pero , un gruppo di ragazze dedite alla creazione, come si definiscono loro, da un’idea della cantautrice bergamasca Ila. Sulla loro pagina Facebook trovate di tutto un po’: le sedie dedicate a Collodi e i ciondoli in terracotta e in ceramica fatti a mano, oltre a tante cose allegre per anime colorate (slogan che ha più di un fondo di verità). Anche le creazioni del laboratorio d’arte orafa Atelier Étoiles a Bergamo possono essere una soluzione per chi desidera gioielli unici, fatti a mano e personalizzabili.

Miele

Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato di Mondomiele , ma quella in via Corridoni non è l’unica realtà dedicata ai prodotti di apicoltura. Ad esempio a Foresto Sparso Apicoltura Primavera , un’azienda agricola a conduzione familiare dotata di un punto vendita dove acquistare miele di produzione propria e derivati come le candele di cera d’api. C’è inoltre Il miele di Je’ a Bergamo, ovvero Jessica Zanni e i suoi mieli dalle fragranze naturali (di miele e api abbiamo parlato anche in questo articolo).

Ceramica

Nel laboratorio di Tantemani lavora anche Susanna Alberti , ceramista e illustratrice che produce lavori straordinari, rigorosamente fatti a mano. Piattini, tazze, brucia essenze, orecchini e poi stampe e tanto altro. Il suo shop è una vera magia.

Sostenere un locale

Come sapete, i locali sono chiusi. Niente musica, niente cinema, niente teatro. Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato del progetto FuoriProgramma di Edoné e InkClub, che punta a sostenere su Patreon queste due realtà. Al MAITE – Bergamo Social Club invece in vendita autentici ciauscoli marchigiani e bottiglie della distilleria Varnelli. Anche il Bloom di Mezzago (provincia di Monza e Brianza, ma molto vicino a Bergamo) ha reagito alla serrata aprendo uno shop online dove trovate magliette, libri, canotte, dischi e anche il gioco Brianza – Ciàpa sü e porta a cà.

Pellet

Se volete invece fare un regalo molto alternativo e caldo c’è il pellet a km 0 di Seriana Pellet a Clusone. Ricavato da piante coltiva in loco, il pellet dell’azienda di Clusone non diventa cenere nera ma bianca, sporcando meno gli ambienti. Insomma un combustibile di alta qualità dallo spirito ecologico.

Marimo

Alga Marimo di Clo’et Design

L’alga Marimo è una pianta acquatica d’acqua dolce proveniente dal Giappone, scoperta nel 1820 e ribattezzata così nel 1898 da Tatsuhiko Kawakami. Mari in giapponese significa biglia, mo è un termine usato per definire le piante che crescono in acqua e difatti quest’alga ha una simpatica forma a palla. A portarla per la prima volta in Italia è stato Clo’et Design di Bergamo, che vende anche altre cose. Le potete scoprire sul sito del negozio.

Tutto chiaro? Vi starete chiedendo come acquistare tutto ciò. Tra shop online, spedizioni (gratuite e non) e modalità più caserecce, potete scoprire le modalità d’acquisto scartabellando le pagine che vi interessano o contattando direttamente i gestori. Mi raccomando: nel fare i vostri regali usate fantasia, generosità e voglia di scoprire ciò che è sorprendente e insolito.

Approfondimenti