93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
< Home

Metti un’altra estate al Lazzaretto con «Lazzaretto Estate 2022»

Articolo. Dal 29 giugno al 31 luglio teatro, cabaret, jazz e tanta musica. Dopo il successo della scorsa edizione, lo storico spazio di Bergamo torna ad aprire i suoi antichi portici con una serie di incontri, spettacoli e concerti di rilievo nazionale

Lettura 6 min.
Vinicio Capossela (foto SimoneCecchetti)

Un lungo evento di 18 serate voluto dal Comune di Bergamo. Si inizia il 29 giugno con il Festival «deSidera Bergamo» fino al 31 luglio con il concerto di Samuele Bersani. Sul palco saliranno grandi nomi della musica, come Malika Ayane, Vinicio Capossela, Michele Bravi, Francesco Renga. Tanti protagonisti di cabaret, come Ale e Franz, Paolo Migone e Max Angioni, oltre a Stefano Massini, primo autore italiano ad aver vinto cinque Tony Awards – gli Oscar del Teatro – con il suo «The Lehman Trilogy», fra cui uno per la miglior regia di Sam Mendes.

Il Lazzaretto vuole essere ancora una volta un palco di spettacoli eterogenei, con l’obiettivo di dare visibilità anche ai soggetti del territorio come Teatro Ex Drogheria, «Up To You», «Bergamo Jazz Festival», «deSidera Bergamo», CdPM e Teatro Minimo. L’Assessora alla Cultura, Nadia Ghisalberti, che ha fortemente voluto la realizzazione di questa manifestazione, dichiara: «Il Lazzaretto nasce come palco estivo con una vocazione eclettica, che spazia dalla musica pop alla stand up comedy, dal teatro contemporaneo al jazz, senza dimenticare gli appuntamenti con la storia che hanno segnato il nostro Paese. Mi piace l’idea che sullo stesso palco si alternino nomi noti e famosi, come Malika Ayane, a progetti nati sul territorio e che sul territorio sono cresciuti. In particolare ho voluto dare spazio alle nuove generazioni, coinvolgendo la giovane direzione artistica di “Up To You”».

Stefano Massini
(Foto Chiara Stampacchia)

Il progetto «Lazzaretto Estate 2022» si lega alla Fondazione Accademia Carrara in una speciale collaborazione che unisce cultura, musica e arte. «La Carrara aderisce a questa nuova stagione di spettacoli, e al desiderio di uscire e fare festa, omaggiando il pubblico presente ad ogni serata di un coupon per visitare il museo e il capolavoro di Velázquez ospite dal Prado ad una tariffa speciale», spiega Gianpietro Bonaldi, corresponsabile operativo della Fondazione Accademia Carrara. Radio Number One, media partner dell’evento, si occuperà di supportare la comunicazione e la promozione della manifestazione e dei concerti, anche attraverso iniziative speciali appositamente dedicate. Il servizio di allestimento spazio e supporto tecnico logistico è affidato a SBAM Noisy Ideas e la direzione artistica a CIPIESSE e Shining Production.

Il calendario

29 Giugno / «Mater spiritualis et corporalis» con Antonella Ruggiero e Lucilla Giagnoni
Due donne, due voci: una cantante sensibile alle contaminazioni di culture lontane a alle influenze della spiritualità di ogni parte del mondo e un’attrice per cui la narrazione ha l’aura ipnotica e seducente di una preghiera laica: le due artiste si incontrano, in un recital di musica e parole, per dare Materia sonora all’idea di Spirito (qui la nostra intervista ad Antonella Ruggiero).

1 Luglio / Omar Sosa & Ernesttico Duo: B-Black
Un concerto di respiro internazionale, con due grandi artisti che condividono un vocabolario musicale comune, di diretta derivazione dalle loro radici afro-cubane. I due (uno pianista di fama, che ha collaborato anche con il nostro Paolo Fresu; l’altro ha suonato, fra gli altri, con Pino Daniele e Jovanotti) condividono l’esigenza di accrescere le sonorità tradizionali con strumenti elettronici e suoni campionati.

08 Luglio / Malika Ayane
Ritorna finalmente ad esibirsi live un’interprete di grande classe, eleganza e raffinatezza. Con la sua voce dal timbro caratteristico e riconoscibile nel panorama italiano, ripercorrerà la sua carriera artistica fin dagli esordi, riportando on stage i brani che l’hanno vista esibirsi sui più importanti palchi italiani, per diventare una delle grandi icone della musica italiana.

Paolo Migone
(Foto Colleoni)

09 Luglio / «Completamente Spettinato» di Paolo Migone
Uno spettacolo che racconta l’innamoramento e l’amore riportandoli sul piano della realtà quotidiana, fatta di incomprensioni, gelosie, rancori e anche cattiverie. Cabarettista toscano, approda a Zelig dal 2000, Migone sul palco ha la capacità di raccontare, attraverso una gestualità essenziale, situazioni e immagini quotidiane. Rievocandole con l’ausilio di uno stile di scrittura sobrio e di grande impatto.

10 Luglio / «Musiche dalle città invisibili» con Claudio Angeleri 6et e Oreste Castagna
Torna in scena a cinquant’anni dalla pubblicazione del celebre libro di Italo Calvino, «Le città invisibili», lo spettacolo multidisciplinare di musica, parole e immagini ideato nel 2004 dal pianista e compositore Claudio Angeleri. Si tratta di un viaggio musicale fantastico in alcune tra le città descritte nel libro di Calvino da Marco Polo al Gran Kahn. Pubblicato su disco, ha ottenuto un notevole successo di critica nazionale e internazionale (qui la nostra intervista ad Angeleri per il festival «Le Primavere» di Como).

13 Luglio / «Sketch in the city» di Le Scemette
Nel loro ultimo esplosivo spettacolo, «Sketch in the city”, le sei attrici propongono sketch comici sulla scia della migliore tradizione teatrale. Ognuna dotata di una grande esperienza e forte presenza scenica, le sei comiche formano un gruppo travolgente la cui forza è l’autoironia: ridono su loro stesse prendendosi in giro, raccontando vizi e virtù̀ delle donne.

Mr. Rain

15 Luglio / Mr. Rain
Il rapper e produttore italiano Mr. Rain sarà a Bergamo con il suo «Crisalidi tour». Il singolo che lo ha portato al successo è «Carillon», con oltre 20 milioni di views su YouTube, seguito dal brano, uscito nel 2020, «Fiori di Chernobyl», che in breve tempo ha conquistato le classifiche delle principali hit list italiane. Nel 2021 ha pubblicato l’album «Petrichor» e nel 2022 il suo ultimo disco, «Fragile», che dipinge diverse sfaccettature delle sue fragilità̀ come uomo e come artista.

18 Luglio / «Miracolato» di Max Angioni
Reduce dai successi televisivi, Max Angioni porta una sferzante ironia, che anima i monologhi incorniciati in una scena minimalista, nella quale racconta un condensato delle proprie esperienze: dalle conversazioni ai tempi dei social, alla sua relazione con lo sport e alla maledizione di arrivare secondo.

19 Luglio / «Sono Stato» di Teatro Minimo
A 30 anni dalla strage di via D’Amelio in cui fu ucciso Paolo Borsellino, la pièce vuole ricordare due eroi della storia recente del nostro Paese, Falcone e Borsellino. Lo spettacolo racconta Paolo Borsellino, padre, amico, uomo di Stato, capace di anteporre gli interessi degli altri ai propri, fino al sacrificio della propria vita. Un invito a mettersi in gioco in ogni momento e fare la propria parte. Così da essere, per gli altri e con gli altri, comunità̀, Stato.

Ale e Franz

20 Luglio / «Dire, fare e scappare» di Ale e Franz
Con una serie incredibile di colpi di scena e in un susseguirsi di risate, Ale e Franz travolgeranno il pubblico con la loro comicità irresistibile. Una serie di “rivelazioni” lasceranno il pubblico senza fiato. Il tutto formerà una vera e propria commedia degli equivoci, tanto surreale quanto realistica, che lascerà negli spettatori una gran voglia di scappare insieme a loro. Dove? Lo si scoprirà assistendo a «Dire, fare e scappare».

21 Luglio / «Quando sarò capace di amare – Massini racconta a Gaber» di Stefano Massini
Storie, personaggi, vicende realmente accadute, incontri e memorie che lo scrittore non avrebbe mai intercettato, se non fossero state attratte dalla calamita delle canzoni del signor G. Primo autore italiano ad aver vinto cinque Tony Awards (su otto nomination), l’Oscar del teatro americano, oltre ad aggiudicarsi sia il Drama League Award 2022 che l’Outer Critics Circle Award 2022, Stefano Massini in questo spettacolo non si propone di raccontare Gaber, bensì racconta a Gaber.

23 Luglio / «Ino» di Ino Kollektiv
Spettacolo di circo contemporaneo a cura della direzione artistica under 25 del progetto «Up To You». Sette donne non pesano poi tanto in questo mondo e così abbiamo pensato: «Cosa succederebbe se... le impilassimo?». La performance è accessibile a persone sorde e con disabilità uditive.

Ino Kollektiv

24 Luglio / Vinicio Capossela
«Bestiario d’amore» non è un vero e proprio album, ma una piccola opera composta da 4 brani di ambientazione trobadorica che conclude il viaggio nel medioevo fantastico di «Ballate per uomini e bestie», affrontando l’ultimo e il più grande dei misteri della natura umana: l’amore. Capossela crea, attingendo dalla sua vasta discografia, un percorso narrativo e musicale che lo porterà ad esplorare le rivoluzioni che l’amore realizza in tutte le sue forme.

26 Luglio / «Beauty» di Leonardo Manera
Uno spettacolo che unisce il sorriso alla concreta considerazione del nostro modo di vivere quotidiano. Leonardo Manera mette in scena un viaggio e ci porta a scoprire le mostruosità d’Italia. Sono tanti i mostri che popolano il nostro Paese, nelle strade e in televisione, portati in scena dall’artista grazie alla sua capacità di cogliere il grottesco nelle situazioni quotidiane e di sapersi immedesimare e trasformare.

28 Luglio / Michele Bravi
«La connessione tra quello che succede in cielo e quello che succede in terra è un mistero antico. L’uomo per convenzione e forse necessità ha diviso il cielo in dodici parti, ognuna di queste parti tesa a raccontare una costellazione, principalmente di animali». Da qui «Zodiaco», l’ultimo disco intitolato come il percorso degli animali intorno al cielo. Un lavoro up-tempo consapevolmente leggero che, già̀ dalle prime note, permette all’ascoltatore di immergersi nel mood spensierato caratteristico del periodo estivo.

Samuele Bersani

29 Luglio / «Fame mia – quasi una biografia» di Annagaia Marchioro
Uno spettacolo comico e poetico che racconta la storia di una donna che ha così tanta fame da smettere di mangiare. Una vicenda particolare che racconta una storia universale, guardata dagli occhi di una bambina che diventa donna. Un inno alla vita che ti riporta alla vita e ti fa sentire meno solo.

30 Luglio / Francesco Renga
L’estate 2022 tour segnerà̀ il ritorno live del cantautore. Un’occasione per immergersi nella discografia di una tra le voci più̀ apprezzate del panorama musicale italiano, tra brani di repertorio e le novità dei nuovi singoli. Il concerto sarà un’unione di generi tra pop, melodia, rock, tensione espressiva e intramezzi orchestrali, che da sempre caratterizzano la musica di Renga.

31 Luglio / Samuele Bersani
Live dell’omonimo disco che ha dato all’artista la sua quinta Targa Tenco come Miglior Album in assoluto dell’anno scorso e numerosi apprezzamenti da pubblico e critica, segnando un nuovo percorso sonoro: «Cinema Samuele tour 2022» continua così il suo viaggio. La scaletta è il racconto in note di trent’anni di carriera, ma anche, e soprattutto, di quelle delle «sale» del suo ultimo album, da ascoltare e guardare come un film.

Approfondimenti