Costa Volpino, anche il Tar
stoppa il centro commerciale

Costa Volpino, anche il Tar stoppa il centro commerciale

Il ricorso della Provincia di Bergamo contro il Piano di governo del territorio di Costa Volpino è stato accolto dal Tar di Brescia, che ha quindi emesso la sua sospensiva bloccando l’entrata in vigore del nuovo strumento urbanistico comunale. La notizia è rimbalzata venerdì pomeriggio dal sito Internet del Tribunale amministrativo regionale agli uffici della Provincia in via Tasso a Bergamo e da lì a Costa Volpino, ma la sentenza non è stata ancora diffusa.

Bisognerà attenderne la pubblicazione, che arriverà forse lunedì, per fare tutte le valutazioni del caso. In particolare c’è attesa nel Comune dell’alto Sebino per capire se la sospensiva emessa dal Tar riguardi soltanto la trasformazione delle aree agricole della località Santa Martina in aree commerciali, dove dovrebbe sorgere l’insediamento, oppure l’intero Piano di governo del territorio.

Se fosse vera questa seconda ipotesi significherebbe il blocco di tutte le opere di sviluppo previste dal Pgt adottato dall’amministrazione comunale di Costa Volpino, guidata da Laura Cavalieri, nello scorso dicembre.

Intanto però si possono esprimere le prime valutazioni: con la sentenza del Tar di Brescia, sul centro commerciale di Costa Volpino potrebbe calare definitivamente il sipario. Di questo insediamento si parla nell’alto Sebino ormai da due anni: fortemente voluto dalla maggioranza di centrodestra di Costa Volpino, che però ha perso per questo il sostegno in Consiglio comunale della Lega Nord e due assessori usciti dalla Giunta, è stato osteggiato fin dall’inizio dai commercianti del comune.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo 14 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA