Lunedì 15 Febbraio 2010

Commercio: negozi aperti
ma solo su appuntamento

A Bergamo i negozi ricevono sempre più spesso su appuntamento. Per risparmiare tempo, quindi denaro, e concentrare i propri sforzi su quella che è l'attività principale. Capita così, per esempio, di vedere che aziende con sede in provincia abbiano vetrine in città. Ma senza commessi e orari di apertura, se non in giorni precisi. In genere spetta a vetrofanie applicate all'ingresso il compito di rimandare per gli eventuali contatti a numeri di telefono, indirizzi e siti web.

Da anni ha intrapreso questa strada la «Multitermo snc» - azienda di Lallio che opera nel settore impianti civili e industriali del condizionamento e trattamento dell'aria e del fotovoltaico - che, nel cuore di Bergamo, ha aperto nel 1999 uno show-room. In via Tasso numero 111 è infatti presente con un negozio dove è possibile trovare l'operatrice solo nella giornata del mercoledì, dalle 9 alle 12,30 e dalle 15 alle 18,30.

Poco distante, un'altra vetrina espositiva rimanda a un'attività con sede in provincia, questa volta dedicata a mobili e complementi d'arredo. Al civico 117 di via Tasso c'è infatti l'esposizione di «Loft 1903 Interni» di Casnigo.

Orari non consueti a quelli tradizionali del commercio sono anche quelli seguiti da «Blumen Atelier», il laboratorio floreale che Denise Assolari ha aperto lo scorso luglio al civico 1/c di via San Lazzaro.

Ci sono poi attività ben collaudate che scelgono di avere vetrine esclusivamente espositive accanto a quelle tradizionali. Al civico 1/b di via Brigata Bergamo da un paio d'anni ha aperto una vetrina di questo genere anche Barbara Bettoni, titolare del negozio «Zafferano» di via Borfuro 12.
La sua proposta è vasta e spazia da mobili e arredamento d'interni ad oggetti di charme.

e.roncalli

© riproduzione riservata