Giovedì 11 Agosto 2011

Una volontaria sulle ambulanze:
«Ogni giorno episodi come questo»

Dopo aver letto del passaggio dell'elisoccorso in Presolana, una volontaria che presta servizio sulle ambulanze inviate dal 118 ha deciso di scriverci una lettera.

Ecco il testo integrale

Sono 21 anni che faccio volontariato in ambulanza e di episodi come questi ne accadono tutti i giorni: mi spiego meglio non solo si usa l'elicottero ma anche le ambulanze vengono usate per trasporti tramite il 118 anche se in realtà non sono né emergenze né urgenze solo perchè non si paga. Ma non si paga direttamente ma le tasse servono anche a questo a pagare questi servizi usati a sproposito. Poi come in questi giorni fioccano i tagli e tutti si lamentano.

L'ambulanza come l'elisoccorso "gratis" non servono per una sbucciatura. per un dito rotto, per la diarrea, per una storta, per stanchezza, per febbre ma per traumi gravi, per icus o infarti. Non lamentiamoci di pagare le tasse se poi sperperiamo il denaro pubblico per interventi come quello di ieri in Presolana. A mio parere questi signori dovrebbero pagare e anche una cifra molto salata come tutti quelli che come loro se ne approfittano.

Lettera firmata

e.roncalli

© riproduzione riservata