Venerdì 20 Gennaio 2012

Falsi dentisti e medicinali scaduti
6 denunciati a Seriate e Treviolo

Falsi dentisti, medicinali scaduti, sei denunciati. E' quanto accertato dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Bergamo nell'ambito dell'operazione «Sanità Sicura», durante la quale sono stati individuati alcuni soggetti, che svolgevano attività medica abusiva, nel campo odontoiatrico ed estetico.

A Seriate sono stati sottoposti a sequestro 2 ambulatori di un centro medico, nei quali è stata riscontrata la flagranza dell'esercizio abusivo della professione medica. Le perquisizione hanno permesso di sorprendere e videofilmare 2 degli indagati, entrambi non medici, intenti ad effettuare visite o prestazioni mediche (uno dei quali tra le altre cose, senza camice, né guanti, né mascherina), nei confronti di pazienti già seduti su due poltrone odontoiatriche. Complessivamente sono stati sottoposti a sequestro circa 400 confezioni di dispositivi medici, di prodotti cosmetici ed anabolizzanti (questi rinvenuti presso l'abitazione di uno dei falsi medici). Il valore della merce sequestrata è di circa 20.000 euro.

Oltre alle cure dentistiche abusive, venivano effettuate anche prestazioni medico estetiche, quali infiltrazioni di botulino e di acido ialuronico. Numerosi pazienti del centro medico hanno dichiarato in atti di non essere a conoscenza del fatto che i 2 medici fossero falsi non abilitati all'esercizio della professione. Oltre ai 2 falsi medici, sono stati denunciati all'A.G. bergamasca anche altri 2 medici compiacenti, regolarmente iscritti all'Ordine professionale, che svolgevano le funzioni di direttore sanitario e medico collaboratore. I falsi dentisti rischiano, in concorso con i 2 medici compiacenti, fino a 6 mesi di reclusione. Per il commercio di anabolizzanti è prevista la reclusione fino a 3 anni. Contestualmente, un'altra perquisizione veniva eseguita presso l'abitazione di una rappresentante di commercio di dispositivi medici e farmaci di Treviolo, sospettata di svolgere attività medico-estetiche senza le previste autorizzazioni anche in collaborazione con il centro medico di Seriate.

Presso il centro estetico sono stati trovati significative evidenze circa la possibilità che potessero essere effettuate prestazioni mediche di tipo estetico, sebbene non in flagranza di reato, vista la presenza di lettino medico, stetoscopio e numerose confezioni di acido ialuronico, creme, etc. Durante la perquisizione eseguita presso l'abitazione privata della rappresentante di commercio venivano sequestrate anche confezioni di acido ialuronico scaduti. Al momento è stato denunciato per commercio di medicinali scaduti con una pena prevista sino a 3 anni di reclusione. A questa operazione vi è da aggiungerne un'altra, conclusasi la scorsa settimana, riguardante un altro falso dentista scoperto operare nella zona di Clusone.

e.roncalli

© riproduzione riservata