Sabato 20 Ottobre 2012

Paura sui campi di Castro e Curno
Due giovani calciatori in ospedale

Attimi di paura e spavento, sabato 20 ottobre, su due campi da calcio, a Castro e Curno. In ambedue i casi due giovani calciatori sono svenuti, le ambulanze del 118 sono intervenute in codice rosso, ma per fortuna la situazione non si è rivelata così preoccupante.

Verso le 16,30 all'oratorio di Castro due giocatori si sono scontrati tra loro in un duello aereo e un 20enne della locale squadra di calcio a sette, che aveva tentato una rovesciata, ricadendo a terra, ha battuto violentemente il capo perdendo i sensi. 

È  stato subito lanciato l'allarme, sono intervenuti l'elisoccorso e l'ambulanza del 118 che ha trasportato il giovane calciatore, che intanto aveva ripreso conoscenza, all'ospedale Bolognini di Seriate. Le sue condizioni non sembrano gravi.

Qualche minuto prima, ma al centro sportivo di Curno, si era verificato un infortunio più o meno simile. Due giocatori della categoria Juniores, nel match Curno-Locate, si sono scontrati cercando di colpire la palla di testa e ad avere la peggio è stato il 17enne difensore del Locate che è restato esanime a terra.

È accorsa l'ambulanza del 118 e dopo una decina di minuti, grazie alle cure dello staff medico, il ragazzo ha ripreso conoscenza. Il 17enne è stato trasferito ai Riuniti di Bergamo. Anche in questo caso pare che la situazione sia meno grave di quanto si temesse in un primo momento, anche se per sicurezza il calciatore sarà monitorato costantemente per almeno 24 ore.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata