Minaccia moglie e figlia col coltello
Arrestato un marocchino a Dalmine

Minaccia moglie e figlia col coltello Arrestato un marocchino a Dalmine

Ha minacciato la moglie e la figlia con un coltello dopo una lite con botte e minacce. Ma visto che il tutto stava accadendo a fianco della caserma dei carabinieri, un militare è intervenuto e lo ha arrestato.

Ennesimo caso di violenza venerdì sera 18 settembre in un'abitazione di via Fermi a Dalmine. L'uomo, 50 anni, ha prima insultato la moglie e poi se l'è presa anche con la figlia di 16 anni. Quindi è andato in cucina e ha impugnato un coltello con il quale ha iniziato a minacciarele: il tutto sotto gli occhi del bimbo più piccolo, di soli 5 anni.

Per fortuna, però, in quel momento il piantone della vicina caserma dei carabinieri ha aperto la porta ad un cittadino che doveva sporgere una denuncia, ha sentito le urla e ha subito mobilitato una pattuglia. L'uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA