Martedì 06 Ottobre 2009

Gandino, altro che bergamasco
Chiese e palazzi parlano inglese

Abituati al latino, superata la moda del dialetto, a Gandino si guarda avanti e soprattutto si pensa al turista e e su chiese e palazzi arriva l'inglese. È stato infatti completato il progetto di Comune e Pro Loco che ha «targato» una trentina di edifici del centro storico del paese con apposita segnaletica che in rapida sintesi spiega origini, storia e peculiarità delle bellezze architettoniche che il turista si trova di fronte.

Un'operazione a cui crede molto l'amministrazione, tanto che oltre alle targhe in doppia lingua sui palazzi, arriverà in tempo per l'Expò anche una guida turistica dal titolo «Le Cinque Terre della Val Gandino». Un modo per far conoscere la zona a pochi chilometri dall'aeroporto di Orio al Serio e famoso anche per i suoi piatti tipici come il biscotto Melgotto, la formagella, l capù e la polenta. Con una chicca storica che non mancherà nella guida: è a Gandino che sono state tinte le camice rosse dei Garibaldini.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags