Lunedì 20 Giugno 2005

Avis, da Bergamo il sangue per il Sud

Sono 35.000 i donatori Avis della Bergamasca: un esercito che non solo riesce a rispondere alle necessità di sangue della provincia, ma che è diventato la «riserva» essenziale per le zone del Centro e del Sud d’Italia. Dove, peraltro, sono importanti le disponibilità di riserve di sangue per i malati di talassemia, ovvero l’anemia mediterranea.

Ora, in periodo estivo, proprio dall’Avis arriva l’appello ai donatori bergamaschi: in questo periodo dell’anno, infatti, calano i volontari per i prelievi e la preoccupazione è quella di non riuscire a far fronte a tutte le richieste di sangue.

Così, nella giornata del donatore l’Avis ha lanciato il messaggio: «Volontari, siate altruisti anche a luglio e agosto».

(20/06/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags