Giovedì 29 Settembre 2005

Coltivavano marijuana nel giardino di casa arrestati due fratelli di Terno d’Isola

Due fratelli di Terno d’Isola, di 38 e 28 anni, avevano una piccola coltivazione di marijuana nel giardino di casa, con tanto di serra e manuale d’istruzioni per mantenere le piantine sane e rigogliose. L’hanno trovata i carabinieri che hanno arrestato i due, disoccupati, già noti alle forze dell’ordine. I militari hanno sequestrato in tutto 7 piante di marijuana (peso: 12 chilogrammi), che probabilmente da mesi crescevano indisturbate nel giardino. Alcune superavano i due metri di altezza.

I carabinieri della compagnia di Zogno, agli ordini del comandante Stefano Bove, hanno bussato all’abitazione martedì mattina, al termine di due settimane di indagini, pedinamenti e appostamenti.

I militari dell’Arma. Nel giardino, la scoperta della piantagione, ma tutta la casa è stata passata al setaccio: gli investigatori hanno recuperato altri 150 grammi di marijuana già essiccata e pronta all’uso, 150 funghetti secchi ad alto potenziale allucinogeno, e un bilancino di precisione.

Tra piantine e funghetti allucinogeni, secondo i carabinieri lo stupefacente sequestrato avrebbe un valore di mercato di circa 20 mila euro. I due fratelli si trovano ora a piede libero: il pubblico ministero, infatti, non ha ritenuto necessario disporre per loro misure cautelari.

(29/09/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags