Martedì 23 Gennaio 2007

Dalmine, rifiuti non autorizzati
Sequestrata area di 5 mila mq

I carabinieri di Bergamo e del Nucleo Operativo Ecologico di Brescia hanno sequestrato a Dalmine un’area di 5000 mq. di proprietà di una ditta individuale operante nel settore del trasporto di rifiuti speciali. Nel corso di un controllo all’interno del sito è stato rinvenuto, stoccato, un ingente quantitativo di rifiuti speciali, di tipo pericoloso e non, tra cui bombole per gas esauste, traversine ferroviarie, rottami ferrosi, rame, macchine operatrici industriali dismesse e vario materiale cartaceo.
Sequestrati anche alcuni mezzi d’opera utilizzati per le operazioni di stoccaggio dei rifiuti per un valore complessivo superiore al milione di euro. Il titolare della ditta, un bergamasco di 47 anni, è stato deferito in stato libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bergamo per raccolta non autorizzata e deposito illecito di rifiuti speciali e tossico nocivi.
(23/01/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata