Sabato 11 Aprile 2009

Terremoto: le vittime salgono a 293
A Pasqua prevista pioggia in Abruzzo

Il numero delle vittime accertate del teremoto in Abruzzo è salito a 293 dopo il ritrovamento, sabato pomeriggio, del cadavere di un ragazzo di 17 anni in via XX Settembre a L'Aquila, davanti alla Casa dello studente.

In Abruzzo e nelle zone colpite dal terremoto è in arrivo anche il maltempo, e sulla base delle previsioni meteo, non solo la Protezione civile ha emesso un avviso di avverse condizioni ma ha anche invitato le auto private a non dirigersi nella regione. Da domenica mattina, infatti, la pioggia inizierà infatti a farsi sentire e continuerà a cadere, anche con rovesci sull'Abruzzo, oltre che in Molise, regioni meridionali tirreniche e Sicilia. Alla luce delle previsioni meteorologiche e delle ulteriori difficoltà che il maltempo potrà causare, la Protezione civile rinnova l'invito a non recarsi nelle zone colpite dal terremoto con auto private, se non in caso di necessità, per non intralciare le operazioni di soccorso.

Sarà possibile destinare il 5 per mille a favore dei terremotati dell'Abruzzo. Giulio Tremonti, ministro dell'Economia e Finanze, ha attivato infatti al Ministero le procedure per introdurre il terremoto dell'Abruzzo nell'elenco delle causali di destinazione per il 5 per mille.
 
La Croce rossa italiana ringrazia tutti i cittadini, le aziende, gli enti e quanti hanno voluto aiutare la popolazione abruzzese. Al fine di poter continuare la sua opera con efficacia la Croce rossa lancia un appello a quanti si recano con furgoni, camion, autoarticolati, ecc. nei magazzini Cri senza coordinarsi precedentemente con le sedi dellAssociazione. In particolare, la Croce Rossa chiede che la movimentazione di grandi quantità di materiali, soprattutto verso i depositi della di Roma e di Avezzano, sia concordata telefonando al numero verde: 800.166666 oppure, e preferibilmente, inviando una email all'indirizzo: [email protected] Tutti saranno contattati. La Croce Rossa chiede di avere pazienza visto che sono arrivate al call-center nella sola giornata del 10 aprile più di tremila telefonate e 1.600 e-mail. La Cri comunica ai cittadini che desiderano donare allAssociazione quantità limitate dei materiali indicati dalla stessa, potranno recarsi direttamente presso i centri di raccolta e le sedi provinciali e locali dellAssociazione e potranno rivolgersi al numero verde sopra indicato per tutte le informazioni necessarie.

Una pattuglia di carabinieri in servizio anti-sciacallaggio ha fermato un giovane, il quale si aggirava in modo sospetto in una tendopoli nell'aquilano: controllato, i militari gli hanno trovato indosso dell' hashish. E' stato denunciato a piede libero per possesso di droga.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata