Venerdì 15 Luglio 2005

Tram delle Valli: previsti 11 milioni nel Dpef Partita la procedura per la riassegnazione

È ripartita la procedura per l’appalto dei lavori per il Tram delle Valli. L’opera - insieme a Brebemi e e Pedemontana - è inserita nel Dpef - Documento di programmazione economica e finanziaria - del Governo e per la sua realizzazione da Roma è previsto l’arrivo di quasi undici milioni di euro.Il sito del Comune di Bergamo in questi giorni ha pubblicato il bando per la riassegnazione dei lavori a un anno dallo stop forzato. Con l’invio del bando alla Gazzetta ufficiale europea e a quella della Repubblica italiana cominciano a decorrere i termini che scadranno il 19 novembre ultimo giorno utile per le imprese interessate a presentare le buste alla Teb.

L’appalto, per una base d’asta di 63 milioni e 729 mila euro più Iva, comprende anche la ristrutturazione e consolidamento della galleria sotto via Borgo Palazzo (quella interessata dal cedimento nel febbraio dello scorso anno) e molti altri interventi lungo la tratta fino ad Albino. In precedenza i lavori se li era aggiudicati il «Ccc» - Consorzio cooperative costruzioni di Bologna con un ribasso del 25,04 per cento a fronte di una media dei ribassi dell’11,43. Il bando pubblicato in questi giorni ha alcune modifiche rilevanti: la commissione giudicatrice dovrà infatti tenere conto (nella misura del 40 per cento) anche del prolungamento delle garanzie, della manutenzione gratuita, dei tempi di consegna e della qualità dell’impiantistica. Il ribasso inciderà per il restante 60 per cento. I lavori dovrebbero ricominciare a fine ottobre.

(15/07/2005)

m.carrara

© riproduzione riservata

Tags