Martedì 24 Giugno 2008

Altra stangata in arrivo:per la luce si pagherà l’8% in più

Sulla bolletta della «luce» si profila un’altra stangata. L’aumento dovrebbe aggirarsi intorno all’8%, con una spesa aggiuntiva di quasi 35 euro all’anno per famiglia. È la previsione effettuata dal centro studi Ref, Ricerche e consulenze per l’economia e la finanza secondo cui nel prossimo aggiornamento tariffario trimestrale che scatterà a fine giugno «l’Autorità non ha molti margini di manovra». Questo perchè, spiega il Ref, «da inizio anno ad oggi le quotazioni del petrolio hanno registrato aumenti consistenti. In questo contesto un rialzo dei costi di produzione dell`energia elettrica è inevitabile. Le previsioni da qui a fine anno non lasciano ampi spazi di manovra per evitare un forte aumento della bolletta dell`elettricità per famiglie e piccole imprese».Per il centro di ricerche l’Autorità infatti lo scorso trimestre ha potuto limitare gli aumenti «grazie ad un intervento di riduzione delle componenti a copertura degli incentivi alle fonti rinnovabili e assimilate (componente A3) e dei costi già sostenuti dalle imprese elettriche e non recuperabili in seguito alla liberalizzazione del mercato (componente A6)».Secondo stime Ref, basate sulle previsioni pubblicate dall`Acquirente Unico, il soggetto chiamato ad acquistare l`energia elettrica per famiglie e piccole imprese, la componente a copertura della spesa per l’approvvigionamento di energia (Ped) andrà aumentata del 10,5%, ipotizzando prezzi del barile e tasso di cambio euro/dollaro in media per il 2008 intorno a 120 dollari al barile e 1,53 dollari Oltre all’incremento dei costi dell’energia, entro la fine dell’anno devono anche essere recuperati circa 300 milioni di euro di maggiori oneri sostenuti dai distributori nel 2007 per fornire il mercato vincolato/tutelato (Uc1), risultato della sottostima da parte dell`Autorità degli effettivi incrementi di costo di approvvigionamento dell`Acquirente Unico.Tenendo conto che le componenti Ped e Uc1 pesano rispettivamente il 59% e il 2.6% sulla spesa elettrica al lordo delle tasse per una famiglia tipo con consumo di 2700 kWh/anno, l`aumento della bolletta dovrebbe aggirarsi intorno all`8%, con una spesa aggiuntiva di quasi 35 euro all’anno per famiglia.(24/06/2008)

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags