Sabato 17 Marzo 2012

F1 in Australia: pole McLaren
Disastrose le Ferrari: Alonso 12°

È di Lewis Hamilton la prima pole position della stagione sulla pista di Melbourne, in occasione del Gp d'Australia. Il britannico della Mclaren, con il tempo di 1'24"922, ha preceduto il compagno di squadra Jenson Button di 152 millesimi.

Sorprendente terzo posto e seconda fila per Romain Grosjean con la Lotus Renault che avrà accanto la Mercedes del sette volte campione del mondo Michael Schumacher. La prima sorpresa è la Red Bull, vincitrice del mondiale nelle ultime due stagioni, relegata in terza fila con Mark Webber (1'25"651) e Sebastian Vettel (1'25"668).

Più che deludenti le Ferrari: Fernando Alonso partirà dalla 12ª posizione dopo avere bloccato le ruote sulla ghiaia in occasione del primo giro lanciato alle Q2. Addirittura 16° Felipe Massa, autore di una pessima prestazione a causa di problemi di bilanciamento della sua monoposto.

Sorprende anche l'eliminazione alle Q1 di Kimi Raikkonen, l'ex campione del mondo della Lotus-Renault, tornato in Formula 1 dopo due stagioni nel mondiale rally. Il Gp sarà trasmesso in diretta su Rai1 domenica 18 marzo alle 7 del mattino.

«È andata così - racconta con filosofia Alonso - ho toccato un po' l'erba in frenata, la macchina è partita per conto suo e mi sono ritrovato nella ghiaia. Ero riuscito a tenere il motore acceso e speravo che i commissari di percorso potessero rispingermi in pista. Avevo fatto il tempo con le Soft usate: forse con un treno di gomme nuove avrei potuto centrare il passaggio in Q3 ma non avrei comunque potuto lottare per le prime file».

«Ci manca prestazione, soprattutto perché non abbiamo carico aerodinamico e siamo anche carenti come velocità di punta. Domenica correremo in difesa e cercheremo di fare il possibile, magari sfruttando il fatto di avere quattro treni di pneumatici nuovi. Speriamo di fare una buona partenza così da raggiungere quelli che sono un paio di file davanti a noi e lottare con loro fino alla fine».

Alonso riesce a trovare il lato positivo di una giornata decisamente nera. «Alla fine delle qualifiche dello scorso anno qui a Melbourne, avevamo un distacco di 1"4: stavolta in Q2 avevamo 1" quindi ipoteticamente si può dire che come competitività siamo anche meglio di allora. Certo, ci sono altre squadre che hanno fatto dei passi avanti ma credo che noi abbiamo ampi margini di miglioramento».

La griglia di partenza
1ª fila

1. Lewis HAMILTON (Gbr) McLaren-Mercedes 1'24"922
2. Jenson Button (Gbr) McLaren-Mercedes 1'25"074
2ª fila
3. Romain Grosjean (Fra) Lotus-Renault 1'25"302
4. Michael Schumacher (Ger) Mercedes 1'25"336
3ª fila
5. Mark Webber (Aus) Red Bull-Renault 1'25"651
6. Sebastian Vettel (Ger) Red Bull-Renault 1'25"668
4ª fila
7. Nico Rosberg (Ger) Mercedes 1'25"686
8. Pastor Maldonado (Ven) Williams-Renault 1'25"908
5ª fila
9. Nico Hulkenberg (Ger) Force India-Mercedes 1'26"451
10. Daniel Ricciardo (Aus) Toro Rosso-Ferrari
6ª fila
11. Jean-Eric Vergne (Fra) Toro Rosso-Ferrari 1'26"429
12. Fernando Alonso (Esp) Ferrari 1'26"4942
7ª fila
13. Kamui Kobayashi (Jpn) Sauber-Ferrari 1'26"590
14. Bruno Senna (Bra) Williams-Renault 1'26"663
8ª fila
15. Paul di Resta (Gbr) Force India-Mercedes 1'27"086
16. Felipe Massa (Bra) Ferrari 1'27"497
9ª fila
17. Sergio Perez (Mex) Sauber-Ferrari
18. Kimi Raikkonen (Fin) Lotus-Renault 1'27"758
10ª fila
19. Heikki Kovalainen (Fin) Caterham-Renault 1'28"679
20. Vitaly Petrov (Rus) Caterham-Renault 1'29"018
11ª fila
21. Timo Glock (Ger) Marussia-Cosworth 1'30"923
22. Charles Pic (Fra) Marussia-Cosworth 1'31"670
12ª fila
23. Pedro de la Rosa (Esp) HRT-Cosworth 1'33"495
24. Narain Karthikeyan (Ind) HRT-Cosworth 1'33"643

m.sanfilippo

© riproduzione riservata