Lunedì 24 Agosto 2009

Basket: Drusin finisce ad Albino
«Una sfida che mi attira molto»

Sarà uno dei volti più noti del mondo della pallacanestro orobica dell'ultimo decennio, vale a dire quello di Davide Drusin, guardia di 192 centimetri classe 1973, cividalese di nascita, ma ormai bergamasco d'adozione (ex Cividale, Cagliari, Lumezzane, Torino, Scame, Tesmed ed Herod Bergamo, in Serie B Eccellenza, B/2 e C/1 Maschile Nazionale), la punta di diamante della neonata Asd Albino Basket.

Nato nello scorso giugno per iniziativa di Stefano Perico ed Antonio Valentino, dalla fusione tra Olimpia Albino Basket e Polisportiva Desenzanese Basket, il neonato sodalizio cestistico albinese ha rilevato il diritto sportivo del Borgo Basket Excelsior 1975 Bergamo, per cui prenderà parte al campionato regionale di Serie D Maschile che prenderà il via nell'ultimo week end di Settembre.

Davide Drusin, indimenticato protagonista della scalata dalla C/1 alla B d'Eccellenza della Tesmed-Herod, ha disputato l'ultima stagione in C/1 con la Ferraboli Salò portandola al terzo posto nella Regular Season ed all'eliminazione in SemiFinale Playoff con la Scame Bergamo, producendo buone cifre statistiche.

Il nuovo head coach dell'Albino Basket è il 42enne Carlo Zanutto, ex giovanili Cral Tenaris Dalmine e Virtus Insula, nonchè Azzanese in Promozione Provinciale, affiancato dal vice Marco Blasizza ex Pedrengo ed Excelsior Bg.

Sulla scelta di scendere di due categorie per abbracciare il progetto "Albino Basket", Davide Drusin ha dichiarato: "Gli amici albinesi mi hanno avvicinato proponendomi di entrare a far parte di un progetto che punta a breve termine alla salita in C/Regionale, allargando ulteriormente l'attività giovanile e di base. Ho accettato con entusiasmo sia per l'amicizia che mi lega a questo ambiente, sia perchè è una sfida che mi attira molto, permettendomi nel contempo di seguire ancor più da vicino le attività commerciali che ho intrapreso".

a.ceresoli

© riproduzione riservata