La magia della maratona in un video
New York, trionfo per 71 bergamaschi

Un’esperienza da ricordare: ecco i tempi e il piazzamento dei bergamaschi in corsa. E un video made in Usa tutto da vedere.

La magia della maratona in un video New York, trionfo per 71 bergamaschi

Dalla A di Giorgio Artioli, alla Z di Elena Zappella, sono stati 71 i runner bergamaschi che hanno portato a termine la Maratona di New York. In controtendenza rispetto al trend nazionale, quello locale è in crescita (+15% rispetto al 2014), segno che il fascino della Grande Mela è un evergreen. Andrea Pomesano e Chiara Bonandrini. Sono stati i primi bergamaschi a tagliare il traguardo. Il 46enne medico del lavoro di Ponte S. Pietro, maratoneta incallito, c’è riuscito con un 2h42’28” da applausi: 134ª piazza assoluta (su quasi 50mila), quinta di categoria (45-49 anni) e 11ª italiana. La seconda, stakanovista sul Serio (mamma di tre bambini, di Pradalunga) ha invece fermato le lancette a 3h45’12”.Se volete cercare i risultati di ogni singolo corridore, cliccate qui.

Missione compiuta per Stefano Gattuso, che s’era posto l’obiettivo di chiudere entro le 4h30’. Con precisione quasi svizzera, il neocampione d’Italia di Gran Turismo ha tagliato il traguardo a fianco della fidanzata Eleonora. Se la redazione de L’Eco di Bergamo ha tifato per il volo del collega Emanuele Falchetti, la «Fondazione per la ricerca biomedica» ha spinto Luca Belloni, capace di andare sotto le 4 ore (pb) nonostante da un biennio sia impegnato nella sfida più difficile di sempre, contro la malattia. Per la 18ª volta consecutiva ad assaporare il gusto di correre a New York è stato Gianni Pistis; decima partecipazione senza dazio al tempo (tre minuti meno di un anno fa) per il manager dei musicisti Claudio Ongaro.

«A New York le gambe vanno quasi da sole – dice Claudio Briguglio, portacolori dei Runners Bergamo - . Io al 30° chilometro sono entrato in crisi, da cui sono uscito grazie a un tifo da stadio a ogni angolo delle strade». Robe che i runner comuni non possono nemmeno immaginare. Come conferma Yuri Ferrazzini: «Gli americani si complimentano appena ti vedono per strada con la medaglia – le parole del 44enne di Trescore - . Tutto fantastico a parte il clima, troppo caldo. Percorso duro nella seconda parte, ma che emozione lo start dal ponte di Verrazzano». Un’emozione che potete rivivere passo dopo passo nel video che Casey Neistat, un noto youtuber Usa ha realizzato e messo in rete: tutto da vedere.

Il più giovane bergamasco a sgambettare nei cinque distretti della città più affascinante al mondo è stato il neodiciottenne Claudio Pilenga, alla prima esperienza sui 42 km e 195 metri. Il meno giovane, Bruno Locatelli, uno che «fa le cose per bene» non solo all’ufficio anagrafe: niente male chiudere entro le 5 ore alla soglia dei 64 anni. Altro numero che spicca, quello delle finisher al femminile, ben 18 tante quante non se ne contavano dall’edizione 2009. Per tutte (e tutti) la soddisfazione è stata esserci: compresi i quattro amici per la pelle Gianluca Panzeri, Andrea Riva, Nicolò Solivani e David Brossi, che hanno optato per un arrivo collettivo a ridosso delle sette ore.

Ecco tutti i bergamaschi e i risultati:

134 Andrea Pomesano (tempo 2h42’28”), 544 Paolo Lazzaroni (2h56’33”), 719 Michele Fortis (2h59’17”), 881 Giovanni Pistis (3h01’25”), 1340 Yuri Ferazzini (3h08’12”), 1920 Massimiliano Callioni (3h14’58”), 2167 Emanuele Falchetti (3h17’19”), 2349 Martino Gusmini (3h18’48”), 2904 Fulvio Micheli (3h23’15”), 4524 Marco Donadoni (3h32’34”), 4718 Luigi De Bellis (3h33’30”), 5063 Luca Marco Bergamini (3h35’14”), 5637 Alessandro Grisa (3h38’00”), 5893 Sergio Zappella (3h39’07”), 6381 Maurizio Casali (3h41’16”), 7422 (1472 di categoria) Chiara Bonandrini (3h45’12”), 7835 Giorgio Artioli (3h46’31”), 8269 Luca Taverna (3h48’10”), 8460 Luca Giovanni Benini (3h48’50”), 8745 Giuseppe Grisa (3h49’47”), 10834 Massimo Belotti (3h56’07”), 12179 Luca Belloni (3h59’24”), 12335 Paolo Capelli (3h59’43”), 13241 Manuel Guerini (4h02’12”), 13578 Nunzio Colnago (4h03’22”), 14184 Claudio Briguglio (4h05’13”), 14489 Mauro Blini (4h06’16”), 15917 Giuseppe Giovanni Verri (4h10’22”), 15946 (4292) Marina Benedetti (4h10’27”), 17107 Claudio Ongaro (4h13’32”), 17734 Alessandro Zana (4h15’13”), 17992 Claudio Pilenga (4h15’55”), 17994 (5092) Cecilia Zappala (4h15’56”), 18690 Gianmario Perucchini (4h17’41”), 18698 (5392) Sonia Noris (4h17’41”), 19074 Mirco de Flaviis (4h18’38”), 19249 Sergio Maffeis (4h19’04”), 20568 Paolo Colombo (4h22’33”), 20704 Angelo Colombi (4h23’05”), 20859 (6275) Francesca Rota (4h23’24”), 21620 Lorenzo Caglioni (4h25’17”), 21944 Giacomo Pedrini (4h26’07”), 22139 (6772) Alessandra Ferazzini (4h26’33”), 23492 (7322) Eleonora DellaGiovanna (4h29’56”), 23591 Stefano Gattuso (4h29’57”), 23747 (7447) Elena Zappella (4h30’37”), 26016 (8482) Elisabetta De Cobelli (4h36’35”), 28304 Carlo Faranda (4h42’44”), 29212 Rossano Arnoldi (4h45’13”), 29390 Stefano Donadelli (4h45’46”), 30040 (10294) Sapienza Geracitano (4h47’25”), 30041 Mauro Pilenga (4h47’25”), 30566 (10563) Sara Togni (4h48’50”), 32432 Bruno Locatelli (4h54’18”), 33307 Claudio Mario Omacini (4h56’51”), 33507 (11997) Aurora Capelli (4h57’20”), 38199 Nicola Pelosi (5h15’05”), 38468 Paolo Jametti (5h16’10”), 38635 Gianroberto Donadelli (5h16’56”), 38882 (14724) Anna Maria Licini (5h17’40”), 39691 (15169) Denise Rota (5h21’46”), 42650 (16735) Piera Luciana Mazzoleni (5h37’24”), 43468 Ulisse Mazzoleni (5h42’46”), 45537 Enrico Mazza (5h43’08”), 45436 (18263) Annamaria Gabbiadini (5h58’35”), 45440 Laura Crotti (5h58’38”), 47031 Fabrizio Gamba (6h18’46”), 47046 (19203) Elena Caldara (6h18’52”), 48282 Andrea Riva (6h42’36”); 48283 Gianluca Panzeri (6h42’36”), 48285 Nicolò Solivani (6h42’36”), 48287 David Barossi (6h42’38”).

© RIPRODUZIONE RISERVATA