Il Festival di Gandino al via
Si parte con i «Ricchi & Poveri»

Il Festival di Gandino al via Si parte con i «Ricchi & Poveri»

Saranno i Ricchi & Poveri ad aprire le danze per la prima delle cinque serate del Festivalgandino. Il trio genovese conosciuto per successi che hanno fatto la storia della musica leggera italiana salirà sul palco martedì sera, 24 giugno sera, per l’apertura di un festival che si presenta ai ranghi di partenza con un programma musicale ricco ed eterogeneo. Oltre ai Ricchi & Poveri, nel palatenda innalzato nel campo comunale di Casnigo si esibiranno gruppi musicali di grande prestigio, a partire dal cantante caraibico Papa Winnie al più nostrano Tiziano Incani, in arte Bepi, fino all’intramontabile Iva Zanicchi, accompagnata dai musicisti di «Buona Domenica» e «Domenica In».Giunta alla quinta edizione, la kermesse è come sempre organizzata dal Nomadi fan club «Suoni di libertà» Valgandino, insieme a diverse associazioni della Valle Seriana, con il patrocinio dei 5 comuni della Valgandino (Casnigo, Cazzano Sant’Andrea, Gandino, Leffe e Peia). Oltre alla musica, nell’area del festival ci saranno anche un’area gioco per bambini e un servizio di ristoro con tanto di degustazione di vini pregiati. Prima dell’inizio dei concerti sarà organizzato un karaoke nell’area ristoro e per gli appassionati di calcio sarà allestito un maxischermo per le gli Europei di calcio. L’intero ricavato della manifestazione sarà devoluto all’associazione Amici della Pediatria a favore del reparto emato-oncologico pediatrico degli Ospedali Riuniti di Bergamo.Si inizia, dunque, domani sera (ore 21): ad aprire il concerto dei Ricchi e Poveri ci sarà la cover band dei bergamaschi Sleys (ingresso 5 euro, bambini 1). Giovedì spazio alla musica reggae di Papa Winnie e the Sunshine band (a seguire Dj Mauri e Dj Beppe Loda) per il terzo «Afroremember», con raduno di auto Citroen storiche (ingresso 2 euro, bambini 1). Venerdì sera ci sarà la quarta edizione del «Bepi raduno» con il concerto di Bepi & the Prismas insieme a numerosi ospiti musicali (ingresso 2 euro, bambini 1), mentre sabato salirà sul palco Iva Zanicchi, preceduta dal gruppo folcloristico Yanapakuna, composto da giovani italiani e boliviani, accompagnato dal gruppo musicale boliviano Mi Tierra (ingresso 5 euro, bambini 1). Domenica serata conclusiva dedicata al cantautore genovese Fabrizio De André, con il concerto tributo «Mille anni ancora» a cura del chitarrista Giorgio Cordini e di altri componenti della sua storica band, tra cui Ellade Baldini e Mario Arcari (ingresso 1 euro). Inizio dei concerti ore 21. (23/06/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA