Giovedì 04 Ottobre 2012

Il sogno americano di Valentina
Una bergamasca a Hollywood

Volare a Hollywood per presentare il proprio lavoro a un grande produttore: un sogno per tanti giovani sceneggiatori. È la possibilità che avrà Valentina Signorelli, ventitreenne di Gorle e studentessa a Roma, unica italiana a vincere l'Hollywood Screenplay Contest, una sorta di gara alla caccia delle idee migliori da proporre agli spettatori.

Valentina ha partecipato e vinto - con un suo collega d'università, il siciliano Marco Borromei - il «Silver Prize» nella categoria «Reality Tv Concept»: «Avevo letto il bando del concorso cinque o sei giorni prima che scadesse, perciò non sarei stata in grado di proporre una sceneggiatura per un film, lunga qualche centinaio di pagine. Quindi, anche se non sono particolarmente appassionata di reality, mi sono fatta venire un'idea per un nuovo format».

Il titolo proposto è «American dream» ed è pensato per concorrenti con diverse provenienze geografiche, non di nazionalità americana. Il pubblico da casa, con il televoto, non decide chi eliminare, ma chi includere in una sorta di progetto d'integrazione.

«Non so esattamente quanto del mio progetto sono autorizzata a raccontare - spiega Valentina Signorelli -, posso dire di essere partita da una considerazione: tutto è già stato raccontato, dalla cucina, allo sport, alla moda. Perciò ho deciso di ibridare vari generi, in modo da attrare pubblici con interessi diversi».

Leggi di più su L'Eco di giovedì 4 ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata