Martedì 10 Febbraio 2009

Domenica di colore
con il Carnevale in Città Alta

Ancora un Carnevale d’artista per i bergamaschi. La trilogia iniziata due anni fa con la ricostruzione del Trionfo di Cibele, la storica sfilata realizzata nel Settecento dalle famiglie nobili di Bergamo, e proseguita con il Trionfo dei Tonti, il folle e colorato corteo popolano scaturito dall’universo teatrale e poetico di Antonio Catalano, si chiude ora con l’estro inventivo di Marcello Chiarenza, artista da sempre legato al mondo del teatro e in particolar modo a quello del nouveau cirque, animatore e regista di centinaia di feste di piazza in Italia e all’estero, oltre che autore di raffinati spettacoli per l’infanzia. Viva la ricreazione! È il titolo della grande festa del Carnevale che domenica 22 febbraio animerà le strade e le piazze di Bergamo Alta per concludersi al tramonto in un suggestivo momento spettacolare sul prato della Fara. Ricreazione nel suo molteplice significato: intervallo scolastico, in cui allo studio si sostituisce il gioco, svago, ristoro, attività del tempo libero che interrompe la routine lavorativa e infine nuova creazione.

Il teatro è da sempre tutte queste cose insieme, momento separato dalla vita di tutti i giorni, che spesso ci ricrea nello spirito ed è anche ricreazione del mondo, sia quando vuole farsene specchio sia quando se ne fa metafora. Nei giorni del Carnevale si celebra la morte e la rinascita della natura e il gioco dei travestimenti mette in atto il capovolgimento delle abitudini e delle regole. Al centro delle coinvolgenti azioni teatrali che si svolgeranno in vari punti della città, da piazza Mercato delle Scarpe alla Cittadella, passando per l’ex Lavatoio, Piazza Vecchia e il sagrato del Duomo, ci saranno proprio temi ed elementi legati al ciclo delle stagioni e al ribaltamento di prospettive usuali. Le foglie parleranno, gli alberi cammineranno, prati fioriti spunteranno sui sassi, meduse e velieri solcheranno il cielo. Nella festa sono coinvolte numerose compagnie teatrali e gruppi musicali della città e della provincia e istituzioni scolastiche e sociali ed è l’esito di un lavoro di alcuni mesi che si è sviluppato attraverso momenti di laboratorio guidati dallo stesso Marcello Chiarenza.

A corollario del momento centrale della festa di piazza, ci saranno durante la settimana del Carnevale diverse altre iniziative rivolte soprattutto ai più piccoli che avranno luogo in particolare modo al Teatro Donizetti. Per l’occasione il foyer si trasformerà in una vera e propria piazza dei giochi e sul palcoscenico sarà ospite il bellissimo spettacolo «Il libro immaginario» della compagnia catalana La Baldufa.

Per permettere lo svolgimento della manifestazione, il 22 febbraio saranno istituiti i seguenti provvedimenti viabilistici:
- dalle 12 alle 19, in piazza Cittadella divieto di sosta con rimozione forzata sull’area della Piazza compresa tra il Museo Delle Scienze e il marciapiede che adduce alla Torre di Adalberto;
- dalle 12 alle 19, in Piazza Mascheroni divieto di sosta con rimozione forzata negli spazi di sosta previsti lungo il perimetro dei giardinetti ivi posti;
- dalle 16 alle 19 in via M. Lupo, Piazza R. Giuliani, Piazza M. Delle Scarpe, via Della Fara – tra il civico n 40 sino all’intersezione con la P.za S. Agostino, lato delle mura: divieto di sosta con rimozione forzata negli stalli di sosta per autoveicoli;
- dalle 15 alle 18, e comunque sino al termine della rappresentazione, il divieto di transito lungo le vie percorse dalla sfilata, esteso a tutte i veicoli, ivi compresi quelle dei residenti e degli autorizzati;
- Sarà altresì istituito il divieto di transito tra le 17 e le 18.30 circa, lungo il tratto di Piazzale S. Agostino, esteso a tutti i veicoli, compresi i mezzi ATB, durante lo spettacolo dei giochi di fuoco, che si svolgerà all’interno del perimetro del campo della Fara;

E in attesa della grande festa, guarda la galleria fotografica sulla spalla destra della homepage e invia a [email protected] la tua foto di carnevale

e.roncalli

© riproduzione riservata