Martedì è la giornata del dialetto Iniziative a Bonate Sopra e Solza

Martedì è la giornata del dialetto
Iniziative a Bonate Sopra e Solza

La quinta edizione della manifestazione nazionale istituita dall’Unione delle Pro loco.

L’appuntamento si rinnova e le Pro Loco d’Italia amplificano lo sforzo. Il 17 gennaio saranno oltre un centinaio le manifestazioni che si svolgeranno nella penisola in occasione della «Giornata nazionale del dialetto e delle Lingue Locali» istituita dall’Unione delle Pro Loco per salvaguardare le lingue locali. Due le iniziative nella Bergamasca, a Solza (si comincia già domenica 15 gennaio) e a Bonate Sopra .

La 5ª edizione dell’iniziativa sarà arricchita da una diretta Facebook (a partire dalle ore 11) nella pagina ufficiale di Unpli (Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia). La diretta Facebook sarà aperta dall’intervento del presidente nazionale delle Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina, e dall’importante contributo di Cosma Siani docente di lingua inglese presso l’università di Tor Vergata a Roma e studioso dei dialetti. Seguiranno gli interventi di poeti dialettali (come Vincenzo Luciani e Luigi Manzi, Maurizio Rossi ed altri), la proiezione di contributi inviati dalle Pro Loco, la selezione di file audio scelti dall’archivio «Memoria Immateriale» e la lettura dei post raccolti sui social network con gli hashtag dell’evento.

Nel corso della Giornata potranno essere ascoltati i contributi audio (frasi, proverbi, modi di dire) che stanno giungendo da ogni angolo d’Italia e che saranno inseriti nell’inventario «Memoria Immateriale», il canale Youtube dell’Unpli che conta oltre 1300 video e che costituisce l’inventario on line delle tradizioni italiane: un prezioso archivio voluto ed implementato dalle Pro Loco. Gli appassionati di dialetto potranno partecipar eanche in tempo reale scrivendo anche un post con gli hashtag dell’evento #giornatadeldialetto e #dilloindialetto. Durante la diretta, inoltre, verranno comunicati i nomi dei vincitori del premio letterario nazionale per le opere in dialetto o lingua locale«Salva la tua lingua locale» di cui Tullio De Mauro (recentemente scomparso) era Presidente onorario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA