Rinviata «Ponteranica in rock»: le previsioni meteo sono sfavorevoli
Mattia Ongaro

Rinviata «Ponteranica in rock»:
le previsioni meteo sono sfavorevoli

È stata rinviata per maltempo a data da destinarsi l’iniziativa «Ponteranica in rock», organizzata dall’associazione ristoratori, e che era in programma sabato 14 maggio.

Dalle 18 fino a sera inoltrata era in programma una maratona musicale (ingresso gratuito) con tanto di angolo ristorazione che avrebbe portato nel piazzale del mercato di via Valbona alcune delle più interessanti band bergamasche. Il tutto con l’animazione dei dj di Radio Pianeta, che avrebbe trasmesso in diretta l’evento, ma le previsioni meteo negative hanno indotto gli organizzatori a rinviare l’appuntamento.

In scaletta c’erano i Meadons, quartetto hard rock ai confini con il metal, Fabio Scaccabarossi, cantautore, classe ’84, che con il singolo «Le cose che non dici» ha dato il via a una nuova carriera da solista. Si sarebbe continuato con il crossover di generi firmato da ReAle e Simone Foti, duo nato dall’unione del rap e del rock, per poi cambiare registro con il blues tinto di rockabilly e rock and roll ad alto voltaggio adrenalinico dei Travelling Cats, trio guidato alla voce e all’armonica da Dr Faust, nome d’arte di Fausto Scaravaggi, voce storica della scena blues rock bergamasca.

In serata ci sarebbe stato spazio per il pop rock di Mattia Ongaro, giovane cantautore fresco dell’uscita del nuovo disco «Come il mare», il cui singolo «Burrasca», presentato alle selezioni del Festival di Sanremo 2015, aveva convinto anche la commissione artistica composta da Roby Facchinetti, Giusy Ferreri, Dargen D’Amico e Paolo Giordano. In chiusura i Ligastory e il tributo a Ligabue: un’occasione unica per cantare insieme le hit del rocker. Un’opportunità soltanto rimandata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA