Anche i suoi amici cani per l’ultimo saluto Folla a Seriate per Stefano Viganò
Sul sagrato della chiesa anche i cani di Stefano Viganò (Foto by Foto Giavazzi)

Anche i suoi amici cani per l’ultimo saluto
Folla a Seriate per Stefano Viganò

Centinaia di amici, provenienti da tutta Italia, hanno voluto dare l’estremo saluto a Stefano e hanno portato anche i loro cani, protagonisti di tante gare sportive. Non potevano mancare i quattro fedeli amici a quattro zampe di Stefano, tutti pastori australiani: Lucky, Stella, Easy e Cody.

Amici, parenti e conoscenti. La parrocchiale di Seriate era gremita mercoledì mattina per il funerale di Stefano Viganò, autista di pullman, cinofilo e atleta quarantenne di Bergamo, morto lunedì mattina a Capriate San Gervasio cadendo dalla moto per schivare una ragazzina mentre raggiungeva il suo posto di lavoro a Trezzo d’Adda.

L’arrivo del feretro di Stefano Viganò

L’arrivo del feretro di Stefano Viganò
(Foto by Foto Giavazzi)

Verso la fine della celebrazione i fratelli di Stefano (era l’ultimo di sette figli) e alcuni amici hanno voluto salutarlo esprimendo la gioia di aver vissuto con lui e il dolore per la sua perdita prematura. «Ciao fratellino – ha detto Giovanni Viganò –, sono fiero e orgoglioso di te e contento di averti potuto godere sia da piccolo e in parte anche da grande. Abbiamo condiviso tanti momenti insieme, tanto da far nascere una grande amicizia e una sana competizione nella nostra ginnastica, nelle corse a piedi e in bicicletta. Sei l’ultimo di questa squadra di sette fratelli, sei stato l’ultimo ad arrivare, ma il primo a partire e ad abbracciare i nostri genitori. Ci ritroveremo e ci accoglierai con papà e mamma». Quando la bara è arrivata sul sagrato è scattato un caloroso applauso. Accanto al feretro, prima dell’ultimo viaggio, c’erano i quattro cani di Stefano, compagni fedeli di tante avventure.

Acquista L’Eco di Bergamo del 1° febbraio direttamente qui a soli 99 centesimi

© RIPRODUZIONE RISERVATA