Jessica convive con una malattia rara Il mondo dell’enduro in pista per aiutarla

Jessica convive con una malattia rara
Il mondo dell’enduro in pista per aiutarla

Il mondo dell’enduro bergamasco e non solo scende in pista il 26 marzo a Gorle per Jessica, un’adolescente di Scanzorosciate affetta da una malattia genetica rarissima.

In Italia i casi sono un migliaio. È l’epidermolisi bollosa, è genetica, non contagiosa. E nel suo caso è nella forma più grave, poiché non colpisce solamente lo strato superiore della pelle e quello più profondo del derma, come capita a volte, ma arriva anche dentro, nella bocca e nell’esofago. Li chiamano bambini farfalla, perché la loro pelle è delicata come quelle ali colorate. Ogni piccolo gesto, per loro è pericoloso. Per Jessica un urto, una botta, si trasformano in ferite dolorose.

La giornata benefica (dalle 9,30 alle 16) sarà aperta sia a moto da cross sia da enduro. Oltre alle pista per adulti, sarà allestito un piccolo fettucciato per i più piccoli e saranno disponibili un paio di mini moto per prove aperte a tutti i bimbi. Nell’area sarà allestita anche un’area ristoro e bar. Iscrizioni 15 euro la mattina stessa dalle 8 alle 9 al Centro sportivo di Gorle.


© RIPRODUZIONE RISERVATA