Lampadina rotta, l’aereo non parte Volo da Orio decolla due giorni dopo

Lampadina rotta, l’aereo non parte
Volo da Orio decolla due giorni dopo

Il problema può sembrare banale, una lampadina rotta, ma per 140 passeggeri del volo per Tenerife ha comportato la perdita di due giorni di vacanza. Alcuni hanno addirittura annullato il viaggio.

«Il volo sarebbe dovuto partire lunedì alle 17,55 – spiega Andrea Pezzotta di Albino, in viaggio con cinque amici della Valle del Lujo – ma dopo aver fatto il check-in ci hanno detto che c’era un problema con una lampadina e che saremmo partiti con un’ora di ritardo. I ritardi si sono susseguiti di ora in ora per tutta la sera, fino a poco prima delle 2 di notte quando ci hanno comunicato che non saremmo partiti e che ci avrebbero sistemati in tre alberghi. Noi siamo ragazzi e non abbiamo avuto problemi, ma c’erano una donna incinta, un anziano di 82 anni e famiglie con bambini che hanno dovuto aspettare per ore in aeroporto senza avere informazioni certe. Il personale cambiava sempre e ognuno ci diceva una cosa diversa».

Martedì mattina ai passeggeri è stato comunicato che sarebbero partiti tra le 22,45 e le 24. «Ma alle 17,30 ci hanno detto che saremmo partiti mercoledì mattina alle 10, anche se non c’era la certezza al 100%: così abbiamo deciso di annullare l’intera vacanza e tornarcene a casa» spiega una donna di Almenno San Bartolomeo.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 22 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA