Ma che bel castello L’Eco Cafè a «Caverpaga»

Ma che bel castello
L’Eco Cafè a «Caverpaga»

Da sempre attorno alle rocche che dominano il territorio della bergamasca fluttua un alone di mistero al cui magnetismo è impossibile resistere.

Tuttavia, sono davvero rari i centri che possono vantare la presenta di due fortezze all’interno dei propri confini e questa caratteristica rende il comune di Cavernago speciale. Da qualche anno la giunta comunale, insieme alla Proloco Due Castelli e alle associazioni sportive, ha deciso di valorizzare questa ricchezza dando vita a una festa che coniuga il meglio degli aspetti territoriali, culturali e sportivi del centro: nasce così Caverpaga. Arrivato alla sua sesta edizione, il festival dei due castelli offre nel primo weekend di settembre un ricco pacchetto di visite, iniziative, spettacoli, rassegne, mercatini e appuntamenti di ogni genere.

Aprono le danze nella giornata di sabato 1 settembre l’incontro pomeridiano presso la biblioteca comunale con l’esperto di identikit polizieschi Giovan Battista e i fumettisti Giovanni e Athos, seguito da una cena presso il centro sportivo e uno spettacolo dialettale curato dalla Compagnia Teatrale La Combricola, guidata dalla regia sapiente di Gino Gervasoni.

Durante la giornata di domenica 2 settembre, i riflettori sono ovviamente puntati sui tour guidati alla scoperta delle rocche, occasionalmente aperte al pubblico. Due linee di trenini gratuiti connettono il centro di Cavernago alle fortezze: la linea rossa con destinazione il Castello di Cavernago e quella blu diretta al Castello di Malpaga. Viaggiando comodamente seduti in carrozze pittoresche o unendosi ai gruppi di cammino del mattino, i visitatori hanno così la possibilità di accedere a splendidi chiostri, loggette sormontate da volte e arcate, affreschi rinascimentali e atmosfere incantate degne di una leggenda antica. Intorno alle fortificazioni, figure in abiti storici e giochi in legno, per calare grandi e piccini nell’anima della festa.

Proseguendo in direzione del centro, gli sterminati campi che abbracciano Cavernago lasciano progressivamente spazio a viali, lungo i quali sono schierati i moltissimi espositori e bancarellisti, con una gran varietà di alimentari, artigianato, manufatti in legno, bigiotteria, foto, quadri e tanto altro. Con l’avvicinarsi del mezzogiorno, aprono i battenti anche gli stand gastronomici e i ristoratori locali, offrendo un biglietto da visita davvero irresistibile costituito da prodotti locali, cucina tipica e piatti tradizionali.

Insieme ai castelli e ai mercatini, un posto d’onore non può che spettare alle molte discipline sportive del paese e delle aree limitrofe, indaffarate nella promozione delle proprie attività atletiche attraverso dimostrazioni, sfide, gare, esibizioni e prove di abilità. Si va dai piccoli campioni del Torneo Pulcini fino ai ragazzi della polisportiva Judo, ma non mancano certo attività inusuali e momenti ricreativi: simulazioni di volo, partite di calcio tamburello, sfide di Calcio Balilla umano, palleggi e freestyle. Per gli amanti degli amici a quattro zampe, imperdibili le esibizioni canine organizzate dal Lions Clubs insieme all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS, oltre che il battesimo della sella curato dalla Wild Horses Ranch, che vedrà sfilare maestosi destrieri.

In mezzo alla grande offerta di intrattenimento, fa poi capolino la straordinaria arte dei Madonnari di Bergamo, che approdano a Cavernago con un autentico laboratorio creativo a cielo aperto dedicato a tutti i piccoli aspiranti artisti. Ad arricchire la sfera pittorica, si unisce anche la rassegna di fumettisti Caverpaga Humor, nata lo scorso anno e giunta alla sua seconda edizione, che vede la partecipazione di molti fumettisti e caricaturisti del panorama nazionale.

Infine, tra spettacoli di burattini, aperitivi, sfilate di moda e tanto intrattenimento, la chiusura della festa sarà sancita dalle soavi melodie di Sani Michele Pianoforti nella cornice del Castello di Cavernago e, poco prima delle 21, dal concerto rock degli Eveline nel cuore del paese.

Per la prima volta a Caverpaga, presente anche L’Eco café, che ha raccolto con grande entusiasmo l’invito del Comune di Cavernago a prendere parte all’evento. Con la sua redazione di fotografi e giornalisti, la redazione itinerante de L’Eco di Bergamo è pronta a cogliere e testimoniare lo spirito di questa festa nata nel 2013. Giunto ormai all’ottava tappa del suo tour iniziato ad aprile, lo staff porta a Cavernago tante notizie sul paese e i suoi castelli, divulgate attraverso il giornale di piazza e la sua pagina storica risalente al 1960, che insieme ai cinque soggetti fotografici delle cartoline di Storylab arricchisce l’offerta firmata L’Eco café. Per i più piccoli non mancano poi gli amatissimi giochi storici dell’Associazione Culturale Dindoca e a loro in particolare è dedicato l’omaggio speciale in regalo per i nuovi abbonati: acquistando un abbonamento trimestrale a L’Eco di Bergamo presso il desk “Abbonati premiati”, verrà consegnato uno speciale pass ai parchi CanevaWorld di Lazise, con accessi illimitati a Movieland the Hollywood Park. Insieme a L’Eco café, presente anche la rivista Orobie, con copie in omaggio per tutti gli aspiranti abbonati e un’offerta sull’acquisto di dodici numeri a 45€. Infine, immancabile compagno in ogni tappa, sarà presente la Torrefazione Artigianale Poli, che offrirà a ogni ospite una tazzina fumante di ottimo caffè.

PROGRAMMA

SABATO 1 SETTEMBRE

Apertura della manifestazione alle 16.00 in biblioteca, con l’incontro Fumetti & Identikit, durante il quale i fumettisti Giovanni Beduschi e Athos e il disegnatore di identikit Giovan Battista Rossi introdurranno i presenti ai segreti della loro arte.

Alle 19.00 cena conviviale presso il centro sportivo comunale, seguito dalla commedia dialettale “Töda cólpa dü sògn”, interpretata dalla Compagnia Teatrale La Combricola, di Gino Gervasoni di Gazzanica.

DOMENICA 2 SETTEMBRE

Avvio della manifestazione alle 9.00, con la partenza dei gruppi di cammino da via Boccaccio. A seguire, apertura degli stand e delle bancarelle e inizio del Torneo Pulcini presso il centro sportivo comunale.

Alle 11.00, Santa Messa e incontro presso il Castello di Cavernago a cura dei Lions Club, con esibizioni canine. Da mezzogiorno, apertura di ristoranti e punti ristoro e beverage, con avvio dei giochi medievali di fronte al Castello di Malpaga.

Dopo pranzo, nel centro di Cavernago dimostrazioni e attività sportive e ricreative a cura del Wild Horses Ranch e della polisportiva Judo, laboratori per bambini organizzati dall’associazione dei Madonnari di Bergamo e torneo di Calcio Balilla umano. Presso il Castello di Cavernago, scuola di volo con simulatore disposto dall’Associazione GAB e partita di tamburello con il Malpaga Calcio Tamburello ASD.

Spettacolo di burattini “Gioppino e Brighella servitori senza un soldo”con Ferruccio e Cristian Bonacina alle 16.00 in piazza S. D’Acquisto, seguito dall’esibizione di Calcio FreeStyle di Ivan Bianchi, con appuntamento alle 16.45 presso il campo sportivo e replica alle 17.30 in centro al paese, seguita dall’aperitivo con le scuole Locatelli e Alpi.

Alle 17.00 chiusura della rassegna Caverpaga Humor e premiazione dei vincitori.

A partire dalle 18.00 in via Papa Giovanni sfilata di moda a cura di abbigliamento Ponti di Ghisalba, con acconciature di M’ama style. Presso il Castello di Cavernago alle 20.00 concerto di musica classica di San Michele Pianoforti, seguito dal concerto rock degli Eveline in chiusura della manifestazione.

Per la sola giornata di domenica, visite gratuite apertura straordinaria del Castello di Malpaga dalle 10.00 alle 18.00 e del Castello di Cavernago dalle 14.00 alle 18.00.

Per tutta la giornata di domenica, dalle 10.00 alle 20.00 presente in via Papa Giovanni lo stand de L’Eco café.

© RIPRODUZIONE RISERVATA