Venerdì 11 Settembre 2009

Max&Co. riedita
16 capi di Max Mara

Max&Co. raccoglie l’eredità culturale di Pop Max Mara 1966, creata da Max Mara per le giovani donne di allora, e porta delle sue boutique da settembre una collezione/ri-edizione ricondotta ai giorni nostri, un omaggio a forme e capi icona che hanno superato la dimensione temporale.

Si tratta di una riedizione accurata nello stile, nei colori e nelle proporzioni che si ripropongono identiche a quelle degli anni Sessanta, aggiornate solo da tecnologie e tessuti contemporanei. Autentici classici: cappotti, tailleur e complementi per sedici pezzi d’archivio che vivono oggi una seconda avventura.

Il cappotto, in sei sapienti versioni, è punto di partenza e di arrivo, con colori accesi, ironici e iconici come il rosso e il giallo che ravvivano i più classici grigio e blu. Capi dall’aspetto impeccabile, realizzati in lana doppia o shetland, sostenuti nel peso e decisi al tatto. Non potevano mancare neppure gli storici tailleur, che mantengono il rigore e la perfezione di un tempo, con giacche, minute e bon ton, che sono in realtà blouson accostati, mentre le gonne dalla linea ad «a» sfiorano appena il ginocchio. I materiali prediligono lane morbide dall’aspetto compatto, con cromie decise, come il rosso scarlatto e il grigio antracite. Il tutto abbinato a una vatsa rosa di accessori che va dalla tracolla di pelle al newsboy cap, dai guanti di nappa agli stivali.

Guarda tutti i capi di questa speciale collezione nella sezione del sito di Max&Co.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags