Venerdì 01 Agosto 2008

Iseo, torna la gara dei Naècc

Sul Lago d’Iseo tornano i naècc, le tipiche barche dei pescatori. Domenica 3 agosto i 48 vogatori del Campionato remiero del Lago d’Iseo 2008 saranno impegnati a Iseo in una delle ultime prove (la terza del calendario) che contribuirà a decidere i vincitori del prestigioso “Naét d’Or 2008” e della “Bandiera del Lago 2008”, riconoscimento riservato ai vogatori più giovani.

La giornata avrà inizio alle 17 con il ritrovo degli equipaggi sul lungolago. Le prove prenderanno il via alle 18. In acqua scenderanno 24 equipaggi rappresentativi dei diversi paesi rivieraschi (12 per la categoria veterani e 12 per la sezione Marzaiole che raccoglie i vogatori under 16).
I vogatori - 2 per ogni equipaggio, muniti di lunghi remi alla maniera della doga veneziana - si confronteranno in sei batterie. Il percorso si snoderà di fronte al lungolago e vedrà gli equipaggi impegnati in tre giri di boa. La giornata si chiuderà intorno alle 19.30 con le premiazioni.

Al momento il timone della “classifica” veterani vede in testa l’imbarcazione “Carmagnola” guidata da Clemente Ferrari e Francesco Bosio del Gruppo sportivo Clusanina di Clusane, vincitore dell’ultima prova di Clusane. L’equipaggio da battere nella categoria under 16 sarà invece l’imbattuto “Clusane” di Luca Cancelli e Federico Belotti sempre del Gruppo sportivo Clusanina di Clusane che ha vinto tutte e tre le prove disputate finora (a Clusane, Paratico e Clusane).

La sfida si annuncia già combattuta. A contendergli il podio ci saranno infatti gli agguerriti equipaggi Cambianica, Clusane e Paratico (per la categoria veterani) e Tavernola e Iseo (per gli under 16), che nelle precedenti prove si sono qualificati nelle prime posizioni, tutti a stretta misura.

Il Campionato, organizzato da Gruppo Vogatori amici del Naét di Tavernola, Gente del lago Amici del Naét di Predore e G.S. Clusanina, in collaborazione con la Pro Loco di Tavernola e con il patrocinio del Comune di Paratico, è iniziato il 1 giugno a Clusane e proseguirà con altre due gare (sei in tutto) fino al 31 agosto quando si svolgerà la finale a Tavernola.

La gara dei naet è una sfida attesissima sul lago che richiama le tradizioni locali e radicatissimi orgogli campanilistici. Gli equipaggi sono formati da due vogatori. Le gare si svolgono su un percorso di circa 150 metri da boa a boa con 2-3 giri di boa. Vince, naturalmente, chi taglia prima il traguardo.

La storia
Il “Naèt d’Or” ha avuto origine nel 1989 (l’anno prossimo cadrà il ventennale) ed è una competizione tra le imbarcazioni tipiche dei pescatori del lago, i naèt appunto. Le caratteristiche principali di queste imbarcazioni, la linea della barca, il fondo piatto, la voga alla veneziana, ne fanno risalire le origini al periodo di dominio della Serenissima sui territori delle province di Bergamo e Brescia. Il “Naèt d’Or” vuole essere l’espressione più viva delle tradizioni passate e, allo stesso tempo, un invito alla salvaguardia di una risorsa naturale quale è il lago. La sfida remiera tra le diverse località rivierasche, se da un lato è sostenuta dallo spirito campanilistico di ogni paese, originato dalla rivalità nella pratica della pesca,
dall’altro è uno sforzo comune di tutte queste località per promuovere l’immagine del Lago d’Iseo rinverdendo le sue tradizioni. Lo spirito campanilistico è stato ed è il filo conduttore di
queste sfide remiere, basta pensare al continuo confronto sui campi di gara tra le due scuole remiere di Monteisola e Clusane. Questa sana rivalità ha visto spesso prevalere nella continua sfida la scuola di Clusane nei confronti della mai rassegnata scuola di Monteisola. Nell’albo dell’assegnazione del trofeo “Naèt d’Or” compaiono Clusane, più volte vincitrice, Monteisola – vincitrice per tre anni – e Predore. Nell’albo delle vittorie di regata compaiono oltre Clusane, Monteisola e Predore anche Paratico e Tavernola.

Il calendario
3 agosto - Iseo ore 17 Lungolago gara valevole per l’assegnazione della “Bandiera del Lago”
24 agosto - Predore ore 17 San Rocco “Trofeo dell’Assunta”
31 agosto - Tavernola Lungolago “Memorial Giovanni Pedrocchi” gara conclusiva che assegna  il “Naèt d’Or 2008” e la “Bandiera del Lago 2008”

(01/08/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags