Alzano, allarme cinghiali Distruggono i vigneti

Alzano, allarme cinghiali
Distruggono i vigneti

Nel mirino la proprietà dei fratelli Rossi, verso Viana. «Danni ingenti, abbiamo segnalato il caso ma nessuno interviene».

È allarme cinghiali ad Alzano Lombardo dove gli ungulati hanno devastato i terreni coltivati a vigna dai fratelli Aurelio ed Eugenio Rossi in località via al Lujo, tra i comuni di Alzano e Nembro, al confine tra Alzano Sopra e Viana. Un migliaio di metri quadrati di terra sono stati rovinati dagli animali, che stanno ormai dilagando anche sulla sponda destra del Serio, lasciando il segno in zone che finora erano rimaste indenni. Non è solo la zona della via al Lujo a registrare i loro raid, ma anche la frazione Nese e, più in quota, è stato segnalato che nemmeno i territori di Selvino e Aviatico sono stati risparmiati.

L’episodio denunciato dai fratelli Rossi è l’ultimo di una serie di incursioni che in passato riguardavano in particolare i monti della Valgandino, dove i danni sono stati ingentissimi e, più di recente, la zona montuosa sopra Vertova. I danni alla proprietà dei fratelli Rossi riguardano un vigneto in località via al Lujo, esteso circa 6.000 metri quadrati.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 20 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA