Sfida all’ultimo cono (di stracciatella) Clusone incorona il gelato più buono

Sfida all’ultimo cono (di stracciatella)
Clusone incorona il gelato più buono

La sfida al gelato più buono passa da Clusone. Lunedì 3 aprile torna il Concorso dei Gelatieri bergamaschi Ascom. Professionisti e studenti si sfidano sulla stracciatella. Iscrizioni ancora aperte.

Gusto, struttura e originalità: sono i tre parametri di giudizio che decreteranno il gelato più buono di Bergamo. Lunedì 3 aprile a Clusone ritorna il ‘Concorso gelateria artigianale’, la sfida a colpi di cono promossa dai Gelatieri Bergamaschi di Ascom Bergamo Confcommercio. L’appuntamento è alla Scuola Alberghiera ABF di Clusone (via Barbarigo 27). Il concorso, giunto alla quinta edizione, anche quest’anno propone un tema che coniuga tradizione e territorio: la stracciatella. A partire dalle ore 16.30 gelatieri e studenti si sfideranno a suon di tecnica e fantasia per conquistare la giuria con reinterpretazioni personali della stracciatella, partendo da una base fiordilatte non variegata e lavorando sul cioccolato.

VASCHETTE DI GELATO DI VARI GUSTI IN UN BANCONE DI UNA GELATERIA

VASCHETTE DI GELATO DI VARI GUSTI IN UN BANCONE DI UNA GELATERIA
(Foto by Video S.Marco)

A concorrere per ora ci sono 12 gelaterie e una ventina di studenti degli istituti alberghieri di Sarnico, Nembro, San Pellegrino e Fondazione ISB di Torre Boldone. I nuovi gusti saranno valutati da una giuria qualificata, presieduta dal Maestro Pierpaolo Magni, fondatore della Coppa del Mondo di Gelateria e presidente del Comitato d’onore, e composta da: Pierpaolo Magni, Emanuela Balestrino, Alessia Mazzola, Franco Irranca e Giuseppe Cereda.

Nell’ambito del concorso, alle ore 17.30 nella Sala conferenze, verrà proposta agli studenti della scuola alberghiera una conferenza dal titolo “A scuola di passioni” con due giovani ospiti: Matteo Corna della gelateria Gelatiamo di Treviolo che presenterà e illustrerà la torta Ciocoexperience e Mattia Cortinovis, 2° classificato alla Coppa del mondo di pasticceria Juniores tenutosi a gennaio al Sigep 2017 di Rimini che porterà le sue praline ‘stellate’. Cortinovis, 20 anni, figlio d’arte (il papà Giancarlo Cortinovis, titolare dell’omonima pasticceria a Ranica, è già stato premiato a livello mondiale), ha rappresentato l’Italia, affrontando i giovani pasticceri under 23 di Francia, Giappone, India, Filippine, Singapore, Messico, Polonia, Russia, Italia. I due giovani gelatieri parleranno agli studenti della loro esperienza professionale, mostrando come l’ingrediente principale per avere successo sia proprio la passione, la voglia di mettersi in gioco, di impegnarsi, la ricerca continua di superarsi che può essere applicata in più direzioni, ad esempio nello studio di nuove procedure o degli ingredienti.

«La loro presenza – spiega Massimo Bosio, presidente dei Gelatieri Bergamaschi promotori del concorso - intende mostrare agli studenti le prospettive e le soddisfazioni che il nostro mestiere può dare se svolto con passione, impegno e professionalità. Cortinovis e Corna, con il loro esempio, rappresentano dei modelli di successo a cui possono ispirarsi». Per iscriversi al concorso contattare la segreteria Ascom Bergamo al numero: 035.4120111 – [email protected]


© RIPRODUZIONE RISERVATA