Venerdì 01 Agosto 2008

Accoglienza italiana nel cuore di ParigiDa «Villa Modigliani» tour nella Ville Lumière

Accoglienza italiana nel cuore di Parigi. Succede all’hotel «Villa Modigliani», un tre stelle gestito da Sergio Tosatti, torinese innamorato della Ville Lumiere che ha ricavato quasi un’oasi di tranquillità all’interno del centralissimo quartiere parigino, una base per partire alla scoperta della città o dove anche lasciarsi «coccolare» da ambienti confortevoli e personale attento, gustare i particolari e una cucina di qualità, magari riposando dopo il tour impegnativo tra monumenti e musei«Villa Modigliani» (13, Rue Delambre - 75014 - Parigi: leggi qualche recensione) si sviluppa su un cortile interno, in una via laterale di Boulevard Montparnasse. A due passi da due diverse stazioni della metropolitana. Si trova dunque nella zona centrale di Parigi ed è facile muoversi per raggiungere tutte le mete desiderate. Metropolitana e treno sotterraneo, la Rer, sono i mezzi migliori da usare per visitare la Ville Lumiere. E per i turisti è a disposizione una praticissima carta, Paris Visite, che permette di viaggiare su tutti i mezzi e per un numero illimitato di corse.Navigando in rete, su internet (clicca qui per un sito di prima informazione) si può facilmente pianificare da casa una visita a Parigi, a partire dal viaggio, magari con una compagnia low cost, fino ai musei da visitare (magari con la carta apposita per gli ingressi) o ai quartieri e ai ristoranti.Per questo tour «Villa Modigliani» è una base comoda e preziosa.

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags