Martedì 02 Febbraio 2010

Scuola, domande di mobilità
solo via web: aiuto dallo Snals

Per l'anno scolastico 2010-2011 la presentazione delle domande di mobilità per e nell'ambito della scuola primaria e secondaria di I° grado avverrà esclusivamente via web tramite l'accesso a POLIS. Lo comunica in una nota il Ministero dell'Istruzione, che renderà operative apposite funzionalità nell'area Istanze On Line sul sito internet del MIUR all'indirizzo www.pubblica.istruzione.it/istanzeonline/index.shtml.

L'utilizzo della funzionalità web prevede due fasi: la registrazione del servizio Istanze On Line da parte del personale interessato e la presentazione della domanda via web. La registrazione prevede il possesso di una casella di posta [email protected]

«Lo Snals – dichiara Loris Renato Colombo, segretario provinciale dello Snals di Bergamo - consapevole che la scelta, fortemente voluta dall'Amministrazione, di una informatizzazione delle domande di mobilità per e nell'ambito della scuola primaria e secondaria di I° grado potrà comportare disagio per gli interessati, si è battuto a livello nazionale per ottenere una serie di garanzie per il miglior avvio della nuova procedura, ivi comprese le conferenze di servizio previste nella nota 1045 e l'informativa per le Organizzazioni Sindacali».

Infatti la nota del Miur sottolinea la necessità di supporto agli utenti nelle fasi più critiche, attraverso il coinvolgimento delle scuole che potranno avvalersi dei referenti provinciali e regionali individuati dai Direttori Regionali quali referenti dei nuclei di supporto alle scuole. Sono previste, inoltre, apposite conferenze di servizio per il personale delle segreterie delle istituzioni scolastiche e le dovute informative alle organizzazioni sindacali del comparto scuola.

Con la nota N°1045 del 29/01/2010 il ministero suggerisce al personale interessato a produrre la domanda, di iniziare già da ora la fase di registrazione in modo da ottenere le credenziali complete in tempo utile per le operazioni di presentazione delle domande (con molta probabilità dalla metà di febbraio).

«La modalità e i tempi per la registrazione sono liberi, quindi il personale interessato può effettuare le operazioni in ogni momento - sottolinea Colombo - Per il personale iscritto che sia in difficoltà nell'eseguire le operazioni di registrazione on-line, la struttura sindacale è a disposizione negli orari di ricevimento. Ulteriori comunicazioni sul sito www.snalsbergamo.it

k.manenti

© riproduzione riservata