Mercoledì 25 Gennaio 2012

Treviolo, esce di strada con l'auto
Muore 56enne di Villa d'Almè

Un operaio 56enne di Villa d'Almè, Claudio Lussana, è morto stamattina 25 gennaio, agli Ospedali Riuniti di Bergamo, dopo essere uscito di strada con la sua auto sulla Villa d'Almè-Dalmine in territorio di Treviolo ed essersi schiantato contro un muro.

Secondo la prima ricostruzione, il 56enne che si stava recando al lavoro - per cause imprecisate, ma si è probabilmente trattato di un malore - ha perso il controllo della propria auto, un'Opel Meriva, poco dopo le 6 all'altezza dello svincolo per Albegno-Roncola, in direzione di Dalmine, e si è schiantato violentemente contro il muro di un'azienda lungo la strada dopo aver abbattuto un lampione.

Sul posto i vigili del fuoco, i carabinieri del Nucleo radiomobile di Bergamo, la medicalizzata e l'ambulanza del 118 che ha trasportato il ferito ai Riuniti, dove è stato operato, ma purtroppo per il 56enne non c'è stato nulla da fare.

Claudio Lussana, sposato, padre di una 26enne, due nipotini, era particolarmente conosciuto in paese. Era persona che amava lo sport e frequentava la comunità parrocchiale. La salma è nella camera mortuario dei Riuniti in attesta del nulla osta del magistrato. I funerali saranno celebrati con tutta probabilità venerdì 27 in orario da definire

m.sanfilippo

© riproduzione riservata