Martedì 05 Giugno 2012

«Muro» di via Autostrada a fette
Venerdì c'è l'incontro decisivo

Se verrà fatto a fette o a fettine si saprà venerdì. L'8 giugno, infatti, dovrebbe essere la «data x» per la sorte del muro di via Autostrada. Le parti ci credono, o almeno ci sperano, dopo i tanti mesi di tira e molla.

«Come idee siamo molto vicini», anticipa Bruno Scarpellini, l'imprenditore cui fa capo l'immobiliare Bruman's, titolare dell'operazione tra l'A4 e via Carnovali, riferendosi a Palafrizzoni. Nel fine settimana s'incontrerà di nuovo con l'assessore all'Urbanistica Andrea Pezzotta, dopo che nei giorni scorsi, in un nuovo confronto, si è riaperta la partita che sembrava ormai chiusa: quella del taglio del centro direzionale che con la sua altezza toglie la visuale di Città Alta.

«Si è tornati a ragionare sul taglio del muro - conferma Scarpellini - e vorremmo chiudere in bellezza la trattativa, che però, purtroppo non dipende solo da noi e dal Comune». L'accordo, infatti, coinvolge anche altri operatori privati, in gioco nell'area della Trucca. Quella vicino al nuovo ospedale, infatti, è sempre la zona più quotata per il trasferimento dei 2.700 metri cubi che verrebbero «fatti sparire» dall'intervento di via Autostrada.

La revisione, infatti, non solo prevede la sforbiciata sull'edificio già costruito che dovrà ospitare uffici e già ospita (al piano terra) un supermercato. Ma interviene anche sul secondo lotto, quello adiacente, dell'albergo che dev'essere ancora costruito.

Leggi di più su L'Eco di martedì 5 giugno

m.sanfilippo

© riproduzione riservata