Sabato 13 Aprile 2013

Si butta dall'auto dei carabinieri in corsa
Un 35enne ne combina i tutti i colori

Guidava in mezzo alla strada, si è rifiutato di sottoporsi all'etilometro, è scappato, riacciuffato ha malmenato due carabinieri prima di essere bloccato e infine si è buttato dall'auto in corsa delle forze dell'ordine che lo stavano trasportando in caserma.

Di tutto, di più per M. R., 35enne incensurato di Bergamo, che nella caduta non si è prodotto gravi lesioni ed è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'uomo era stato notato, da una pattuglia che stava effettuando normali controlli, guidare in mezzo alla strada alle 3 del mattino in via per Orio con una Range Rover Evoque.

Fermato, il 35enne è fuggito per evitare l'alcoltest, i carabinieri hanno chiamato rinforzi e l'uomo è stato intercettato in via Gasparini dove, dopo una collutazione (10 e 21 giorni di prognosi per due militari), è stato bloccato. Ma non è finita qui perché, mentre era sull'autopattuglia dei carabinieri, il 35enne ha aperto improvvisamente la portiera gettandosi dall'auto in corsa all'incrocio tra via Borgo Palazzo e via Ponchielli. Ripreso, è stato arrestato.

In direttissima, il 35enne ha detto di essere scappato per paura e perché aveva perso la testa, ha confessato di aver bevuto, ma ha negato di essere ubriaco. Per lui arresto convalidato senza misure cautelari e processo aggiornato al 29 aprile.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata