Lunedì 24 Giugno 2013

Bergamo, riasfaltata via Broseta
«Ne hanno dimenticato un pezzo»

«Scusate, ma asfaltare anche quei due metri quadrati in più avrebbe mandato in malora il Comune?». È quello che ci scrive un residente e commerciante di via Broseta a Bergamo dopo che durante i lavori è stato «dimenticato» un pezzettino.

«Oltretutto - scrive il nostro lettore Franco - quel tratto mostra già segni di cedimento, nel senso che l'asfalto più a ridosso del marciapiedi si sta già sbriciolando».

«Mi domando - aggiunge - come sia possibile organizzare un intervento così male: nessuno ha fatto un sopralluogo? Mi pare che l'intervento di asfaltatura della via Broseta faccia seguito alla posa, l'anno scorso, del teleriscaldamento: quindi la riparazione appena eseguita dovrebbe essere stata a carico di A2A». (Ma A2A fa sapere che i lavori in questione sono stati fatti da Uniacque - n.d.r.)

«Può darsi che il tratto che ora non è stato riparato (ma non credo) sia dovuto a lavori di altri gestori (principalmente del telefono, visto che nel caso fosse per l'acqua o il gas sempre di A2A si tratterebbe)».

E ancora: «Ma che senso ha, comunque, avuto lasciarlo indietro, dopo esserci passati di fianco con fresatrice, camion e rullo compressore. Forse che nei prossimi giorni rimanderanno, a spese di qualcun'altro, un'altra squadra di operai e macchine per riparare quel pezzettino? Complimenti a tutti per l'organizzazione e il coordinamento».

«Mi piacerebbe che qualcuno - conclude Franco - spiegasse alla gente il senso di queste cose. Ma, temo, nessuno vorrà esporsi, perché farebbe la figura del ... . Lascio a chi legge l'onere di scelgliere il termine più appropriato. Grazie dell'attenzione».

r.clemente

© riproduzione riservata