Asse interurbano, che colabrodo Ora c’è la grana delle infiltrazioni

Asse interurbano, che colabrodo
Ora c’è la grana delle infiltrazioni

Non c’è pace per il tratto dell’Asse interurbano tra Treviolo e la galleria San Roberto.

A meno di due anni dall’ultimo cantiere (avviato dall’Anas, nell’aprile 2013, per sistemare la pavimentazione dissestata ) il segmento di superstrada in prossimità del ponte sul Brembo è oggi di nuovo sotto osservazione. Già nei mesi scorsi, infatti, i tecnici della Provincia avevano iniziato a notare la presenza di macchie di umidità sulla sede stradale, soprattutto a cavallo tra le corsie, e qualche primo segnale di un disgregarsi del manto stradale in alcuni punti. La situazione non è per ora tale da richiedere un intervento immediato, ma è tenuta monitorata da Via Tasso.

Il problema non sembra avere nulla a che fare con le modalità di esecuzione dei recenti lavori di sistemazione: l’ipotesi è invece che ci siano delle infiltrazioni d’acqua nel sottosuolo (in quel tratto la strada scende verso il ponte) che defluiscono sotto il piano stradale, producendo alla lunga i loro effetti anche in superficie. Per capire dove la Provincia potrà effettivamente avviare dei lavori, però, bisogna attendere il bilancio di previsione 2015, che l’ente sta cercando di delineare in queste settimane.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 25 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA