Blitz anti inquinamento Tre denunciati dalla Forestale

Blitz anti inquinamento
Tre denunciati dalla Forestale

Viadanica, 35 uomini tra agenti del Corpo Forestale, polizia provinciale e tecnici dell’Arpa hanno perquisito nove aziende, tutte in via Castello tra il civico 9 e il 20.

Tre titolari sono stati denunciati per reati ambientali: si tratta della responsabile della ditta «D.B.S. Srl», che si occupa di vernici e prodotti chimici per carrozzeria, industria e nautica; il titolare della «Origom Spa» e quello della «Hoefert Italia», che producono guarnizioni.

Nella prima azienda la Forestale ha sequestrato vernici e stucchi e riscontrato uno smaltimento irregolare delle latte. Nelle altre due non sono stati operati sequestri ma sono stati rilevati, in un caso, scarichi non autorizzati di acque reflue industriali e nel secondo documentazione irregolare per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti. La titolare della «D.B.S. Srl», interpellata, preferisce non rilasciare dichiarazioni. È stato impossibile, invece, parlare con i titolari delle altre due aziende.

Le indagini erano partite un anno fa dopo la segnalazione di un residente riguardante l’inquinamento del torrente Valmaggiore.


Due pagine su L’Eco di Bergamo in edicola il 20 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA