Bossetti lunedì ancora interrogato Riascoltata vicina dei Gambirasio

Bossetti lunedì ancora interrogato
Riascoltata vicina dei Gambirasio

Lunedì mattina 24 novembre Massimo Bossetti sarà di nuovo interrogato in carcere in via Gleno, dove si trova rinchiuso da ormai cinque mesi con l’accusa di aver ucciso Yara Gambirasio.

Sono oscuri, al momento, i motivi che hanno spinto il pubblico ministero Letizia Ruggeri, titolare dell’inchiesta, a decidere di interrogare di nuovo il muratore incastrato dalla prova del dna: com’è noto, il suo profilo genetico corrisponde a quello di «Ignoto 1», rilevato sui vestiti della tredicenne rapita e uccisa ormai quattro anni fa.

Intanto si è saputo che, due settimane fa, gli inquirenti hanno anche riascoltato una testimone. Si tratta Marina Abeni, una donna che vive nelle vicinanze della famiglia Gambirasio e che, la sera del 26 novembre 2010, notò due persone nascoste dietro un cespuglio. Da una foto di Bossetti, differente da quelle diffuse dopo l’arresto e risalente proprio a quattro anni fa, la donna avrebbe collegato il volto del muratore con uno dei due individui.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 23/11/2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA