Fermata auto rubata a Romano Nel bagagliaio due capretti vivi

Fermata auto rubata a Romano
Nel bagagliaio due capretti vivi

I carabinieri sono abituati ad assistere a queste scene: si avvicinano a un’auto parcheggiata, gli occupanti scendono e scappano abbandonando la vettura, che nella maggior parte dei casi risulta rubata.

Così è successo anche nella notte tra venerdì e sabato a Romano di Lombardia, ma l’epilogo della vicenda è stato tutt’altro che scontato: l’auto era sì rubata, ma nel bagagliaio c’erano due capretti vivi rinchiusi lì dentro da chissà quanto tempo. I militari della compagnia di Treviglio hanno notato una Fiat Stilo di colore grigio ferma nella piazzola di un distributore di benzina a Romano di Lombardia, con quattro uomini a bordo. Si sono avvicinati per fare un controllo e all’improvviso i quattro sono schizzati fuori dall’auto e sono scappati a piedi, riuscendo a far perdere le tracce.

La Stilo rubata che aveva i capretti nel bagagliaio

La Stilo rubata che aveva i capretti nel bagagliaio
(Foto by Luca Cesni)

I militari della stazione di Romano, dopo aver cercato invano di acciuffare i fuggitivi, sono tornati alla Stilo e hanno sentito degli strani rumori provenire dal bagagliaio. La Stilo è risultata rubata a Bologna, mentre le indagini per risalire al proprietario dei capretti sono ancora in corso. Al momento i due animali sono stati affidati a un allevatore.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 2 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA