Lo scalo merci riapre a gennaio Tre anni, poi il trasloco a Verdello

Lo scalo merci riapre a gennaio
Tre anni, poi il trasloco a Verdello

Lo scalo ferroviario per il trasporto delle merci sarà riaperto a gennaio, nel frattempo entro fine dicembre si concluderanno i lavori di adeguamento dell’area.

L’accordo fra Rfi, Azienda Cisas e gli altri soggetti interessati è stato sottoscritto giovedì 6 novembre con apposito contratto. La novità è stata presentata venerdì 7 novembre nella sala Cavalli di Palazzo Frizzoni, alla presenza del sindaco di Bergamo Giorgio Gori, dell’onorevole Elena Carnevali e di Carlo De Vito, amministratore delegato di FS Sistemi Urbani. Dallo scalo di Bergamo passano 4.500 carri all’anno, dei quali circa il 50% trasporta materie chimiche.

Il contratto prevede appunto la riapertura dello scalo merci a gennaio. Si tratta in ogni caso di una riapertura temporanea - massimo tre anni - e non è rinnovabile. In prospettiva c’è infatti l’ipotesi di delocalizzare lo scalo merci a Verdello come prevede un accordo di programma sottoscritto da Regione Lombardia.

Soddisfazione è stata espressa da tutte le parti coinvolte nel piano, in particolare dal sindaco Giorgio Gori annunciando che «il Comune punta alla valorizzazione dell’area». Con la riapertura si permette così alle aziende bergamasche lo spostamento delle merci pericolose. Una iniziativa -è stato detto - che va dunque vista anche in un’ottica di sostegno all’economia locale.

«Una soluzione di grande equilibrio, – sottolinea il sindaco di Bergamo Giorgio Gori – rispondendo a un comprensibile allarme lanciato dalle aziende bergamasche. Stiamo guardando a un orizzonte transitorio prima di aprirci a nuovi scenari come la possibilità del trasferimento a Verdello. Credo che ci sia la possibilità di un ulteriore ragionamento per trovare la migliore soluzione. Allo stesso tempo abbiamo ripreso il dialogo per la valorizzazione dell’attuale scalo».

«La nostra scelta di riaprire lo scalo alle merci sensibili – hanno spiegato Carlo De Vito, amministratore delegato di FS Sistemi Urbani e Giorgio Botti, direttore commerciale Lombardia di RFI – va incontro alle richieste della politica e dell’economia locale e si inquadra nel contestuale avvio dell’iter approvativo per la realizzazione del un nuovo polo logistico di Verdello. L’operatività dello scalo ripartirà a gennaio e sarà ulteriormente migliorata, grazie a investimenti che ne garantiscono la piena sicurezza».



© RIPRODUZIONE RISERVATA