Dalmine, muore a 25 anni per tumore L’addio degli amici allo stadio
El hajami Mostafà, per gli amici Musta

Dalmine, muore a 25 anni per tumore
L’addio degli amici allo stadio

In sei mesi la malattia se l’è portato via. Si chiamava El hajami Mostafà ma tutti a Dalmine, gli amici del calcio e del bar di paese, lo conoscevano e apostrofavano con il soprannome che lui stesso aveva scelto: El Musta o solo Musta.

Aveva solo 25 anni. Nato a Bergamo, viveva a Dalmine da anni insieme con la sua famiglia proveniente dal Marocco, immigrata in città negli anni ’80. Musta è morto nella giornata di domenica 6 ottobre, portato via da un male incurabile.

Lo striscione degli amici per ricordare la scomparsa prematura di Musta

Lo striscione degli amici per ricordare la scomparsa prematura di Musta

Musta aveva frequentato l’Istituto professionale per l’industria e l’artigianato Pesenti di Bergamo, e faceva l’operaio da un anno all’Abb Sace. Classe 1994, era il maggiore tra i fratelli, ne aveva due più piccoli, che tutt’ora frequentano le scuole a Sabbio di Dalmine. Viveva con la famiglia e aveva una grande passione per il calcio. Tifosissimo dell’Inter, proprio domenica 6 ottobre, nel derby contro la Juventus, gli amici per ricordarlo gli hanno preparato uno striscione, che hanno esposto al Meazza durante la partita. Semplici parole venute dal cuore: «Musta: uno di noi. Ciao angelo».

.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo dell’8 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA