Sollievo ad Albano, tutti i tamponi negativi
Controlli ai contatti del 17enne ricoverato

Sono arrivati i risultati dei tamponi effettuati sui 23 contatti stretti individuati dal Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria dell’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo.

Sollievo ad Albano, tutti i tamponi negativi Controlli ai contatti del 17enne ricoverato
Alcuni giovani di fronte alla chiesa di Albano Sant’Alessandro
(Foto di Bedolis)

«La collaborazione della famiglia ci ha permesso di individuare in tempi rapidi i contatti stretti del ragazzo – spiega Lucia Antonioli, Direttore del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria di Ats Bergamo –: tutti sono stati sottoposti a tampone rinofaringeo e nella giornata di oggi sono pervenuti i risultati, tutti negativi».

Migliorano nel frattempo le condizioni del giovane ricoverato al Policlinico di Milano. Giovedì era stato sottoposto a una Tac: «Mio figlio ha cominciato a stare male lunedì 17 agosto - ha raccontato il papà -. Aveva 38.5 di febbre e disturbi intestinali. Ha preso la tachipirina ma poi continuavano a mancargli le forze e i sintomi non passavano così abbiamo chiamato la Croce Rossa. Lunedì è stato ricoverato in Pediatria a Seriate, poi verso le 2 di notte la situazione è peggiorata e l’hanno trasferito in Rianimazione. Ma continuava a peggiorare così mercoledì l’hanno trasferito in Terapia intensiva al Policlinico di Milano». Il giorno peggiore è stato questo. Perché oltre al repentino peggioramento del giovane, la sua famiglia è stata segnata anche da un lutto, quello del nonno materna del ragazzo che si è spento in una casa di riposo della provincia per patologie non legate al Covid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA