Un kit Acerbis per la Ktm 450 Rally Replica

Un kit Acerbis
per la Ktm 450 Rally Replica

Un po’ di Bergamo e non è una novità, nella Ktm 450 Rally Replica di cui sono iniziate le consegne.

L’Acerbis di Albino ha creato un kit dedicato ai piloti privati che vorranno competere nei rally sfruttando l’esperienza del reparto corse di Mattighofen (circa 100 le moto prodotte, di cui 15/20 per gli esigenti clienti italiani). Acerbis ha appositamente studiato i due serbatoi anteriori, il serbatoio dell’acqua, il cupolino e la protezione per il gruppo ottico anteriore.

Un dedicato lavoro quello della Business Unit Oem (Original Equipment Manufacturer) di Acerbis, il ramo d’azienda dedicato allo studio e alla realizzazione del primo equipaggiamento per i settori Motorcycle, Automotive e Industrial Design. Due le differenti tecnologie di produzione impiegate: rotazionale per i serbatoi e iniezione per cupolino e protezione faro, altrettanti i materiali, polietilene per i serbatoi e nylon per la componentistica «protettiva».

Il cupolino è stato completamente ridisegnato per migliorare estetica e il flusso dell’aria. L’utilizzo del plexiglass trasparente e del carbonio per la realizzazione della torretta porta strumenti, consentiranno di incrementare la visibilità del pilota in corsa.

Un nuovo importante passo nella collaborazione oramai trentennale tra Acerbis e Ktm, quale segno della volontà di guardare e andare avanti per confrontarsi più vivacemente con tutti gli appassionati motociclisti tanto nella creazione di moto da gara quanto di prodotti di serie.

Un lavoro all’insegna della tradizione anche se in futuro resteranno i serbatoi dell’acqua mentre potrebbero sparire quelli del carburante visto che ronzano ormai da tempo fuoristrada motori elettrici per altro difficili da ricaricare sulle dune.

Sergio Villa

© RIPRODUZIONE RISERVATA