Lunedì 05 Ottobre 2009

L'ItalFoppa è campione d'Europa
Schiantata anche l'Olanda per 3-0

ITALIA-OLANDA 3-0
Parziali: 25-16, 25-19, 25-20.
ITALIA: Lo Bianco 4, Del Core 11, Barazza 9, Aguero 9, Piccinini 10, Gioli 14. Libero: Cardullo. Ortolani. Non entrate: Rondon, Secolo, Merlo, Arrighetti. All. Barbolini.
OLANDA: Stam 7, Visser 8, Flier 9, Staelens C. 4, Wensink 7, Staelens K. 1. Libero: Van Tienen. Blom 1, Huurman 1, Grothues 1. Non entrate: Wijsmeier, De Kruijf. All. Selinger.
ARBITRI: Bieljc (Ser) e Rodriguez (Esp). NOTE: Spettatori: 13500. NOTE: durata set 19', 22', 21'. Italia: bs 7, bv 7, mv 10, e 9. Olanda: bs 8, bv 3, mv 3, e 9.

Trionfo azzurro all'Europeo di pallavolo femminile. A Lodz, l'Italvolley rosa non concede set all'Olanda e bissa il successo di Lussemburgo 2007. Grandissima prestazione delle ragazze di Barbolini che coronano una stagione indimenticabile mettendosi al collo la terza medaglia d'oro dell'estate: dopo quella dei Giochi del Mediterraneo e dell'Universiadi, quella più prestigiosa questa europea.

Il primo parziale è tutto tinto d'azzurro. L'equilibrio si rompe sul 13-13 quando l'Italia piazza il primo break di tre punti. L'Olanda non sa reagire e le azzurre volano via 23-14, facendo vedere un gioco essenziale e concreto. Lo Bianco, a parte qualche piccolissima sbavatura, sfrutta al meglio le sue attaccanti, evitando di caricare di responsabilità la marcatissima Aguero.

L'Olanda non ci sta e cerca di riscattarsi subito. L'inizio del secondo set è tutto per le ragazze di Selinger, che approfittando di un momento di sbandamento azzurro, accumulano sei punti di vantaggio (9-3), l'Italia stenta a ritrovarsi, ma quando lo fa il suo gioco diventa bellissimo. Dall'11-5 per l'Olanda non c'è più scampo. Il muro tricolore diventa insormontabile, la regia di Lo Bianco perfetta.

Le azzurre rimontano, riducono lo svantaggio, operano il sorpasso sul 16-15 e senza fermarsi arrivano sul 23-18. Nel frattempo Tai Aguero è diventata protagonista la sua classe fa la differenza in tutti i fondamentali, mentre Cardullo si esalta in difesa. L'Italia chiude 25-19.

L'Italia diventa come una belva che sente il sapore del sangue, l'Olanda non trova il modo di difendersi, le azzurre dilagano e controllano qualsiasi reazione sino al servizio di Tai Aguero che sigla il punto del 25-20.

L'Italia è ancora campione d'Europa. Le azzurre parteciperanno nel prossimo mese di novembre dal 10 al 15 alla Fivb World Grand Champions Cupin in programma in Giappone. Al torneo riservato ai campioni continentali prenderanno parte anche Brasile (Sudamerica), Portorico (Norceca), Thailandia (Asia), Giappone (Paese organizzatore) più una wild card che verrà assegnata nei prossimi giorni.

Massimo Barbolini è felicissimo per la vittoria dell'Italvolley rosa: «A inizio Europeo si era parlato di Italia favorita e abbiamo accettato il ruolo anche se confermarsi è più difficile che vincere - spiega il ct azzurro -. Le ragazze hanno portato a termine un'impresa, con una vittoria fantastica e un Europeo incredibile. Bene anche in finale e questo ci fa capire che siamo i più forti. La delusione di Pechino? È un'altra cosa, fra tre anni ci penseremo, speriamo di arrivarci».

Arriva anche il pensiero di Eleonora Lo Bianco, una delle tre giocatrici della Foppapedretti schierate come titolari: «Era difficilissimo riconfermarci e credo che abbiamo giocato una grande gara. Abbiamo fatto veramente una bella partita. Sembra tutto facile da fuori ma non lo è. Siamo riuscite a mettere in difficoltà l'Olanda che poteva darci fastidio».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata