Sabato 01 Marzo 2014

Arriva il Chievo al Comunale

Atalanta, elimina una rivale

Jack Bonaventura

Primo importante scontro diretto per chiudere i conti con la salvezza. A Bergamo arriva il Chievo, in campo al Comunale alle 15, e un’Atalanta praticamente al completo punterà alla vittoria per staccare i rivali di 10 punti. Non bisogna lasciare spazio a dirette avversarie che inizierebbero così a rialzare la china, a maggior ragione a una formazione che dopo l’ultimo successo nello scontro diretto contro il Catania viaggia con il morale a mille, fiduciosa di far bene su un campo che in passato le ha detto spesso bene.

A Bergamo infatti il Chievo Verona ha vinto 3 volte in 8 precedenti, 4 le vittorie atalantine e un solo pareggio in 12 anni di sfide e, estendendo l’analisi statistica alla serie B, i clivensi sono in vantaggio con 9 successi a 8. Bergamo porta bene ai gialloblù, ma l’Atalanta è chiamata a una bella prestazione con annessa possibilmente la vittoria.

I postumi della sconfitta contro il Parma sono ancora presenti, perché se la squadra ha cancellato quel pomeriggio disgraziato con una buona prestazione al Friuli contro l’Udinese, i tifosi aspettano invece la riscossa in casa. La settimana scorsa Colantuono chiese di far punti in trasferta, magari anche senza la prestazione: adesso nel primo scontro diretto che conta, pur avendo ancora margine rassicurante dal terzultimo posto (+ 8 sul Livorno che è a quota 20, il Chievo è a 21 con il Bologna), è vietato sbagliare.

L’ esclusione dalla rosa del centravanti croato Marko Livaja e la presentazione del nuovo codice etico della società atalantina hanno fatto parlare d’altro in settimana. L’Atalanta ha lavorato nell’attesa di vedere recuperato Maxi Moralez dopo il problemino accusato ad Udine: il giocatore argentino sarà del match e potrebbe partire dal primo minuto, altrimenti spazio a De Luca alle spalle di Denis.

Non faranno parte del match anche Cazzola e Bellini: imbarazzo della scelta per il tecnico Stefano Colantuono, che sembra intenzionato a continuare sulla propria strada: 4-4-1-1, con Cigarini al rientro e Carmona al suo fianco a centrocampo. Nel Chievo fuori Sardo per squalifica, Frey prenderà il suo posto sulla fascia destra difensiva. Tra i titolari anche il bergamasco Paloschi. osservato speciale dalla difesa nerazzurra, e Guarente, ex mai ricordato con troppo affetto.

Simone Masper

I due probabili schieramenti

ATALANTA (4-4-1-1): 47 Consigli; 29 Benalouane, 33 Yepes, 2 Stendardo, 28 Brivio; 77 Raimondi, 21 Cigarini, 17 Carmona, 10 Bonaventura; 11 Maxi Moralez; 19 Denis. All. Colantuono. in panchina: 37 Sportiello, 93 Nica, 4 Scaloni, 3 Lucchini, 27 Del Grosso, 8 Migliaccio, 5 Giorgi, 90 Kone, 23 Brienza, 20 Estigarribia, 91 De Luca, 9 Bentancourt.

CHIEVO (4-3-1-2): 28 Agazzi; 21 Frey, 3 Dainelli, 12 Cesar, 93 Dramè; 11 Guana, 27 Rigoni, 56 Hetemaj; 23 Guarente; 43 Paloschi, 77 Thereau. All. Corini. In panchina: 1 Puggioni, 33 Rubin, 4 Claiton, 2 Bernardini, 5 Canini, 8 Radovanovic, 19 Paredes, 6 Kupisz, 10 Obinna, 9 Bentivoglio, 7 Lazarevic, 31 Pellissier.

Arbitro: Celi di Bari.

© riproduzione riservata