Mercoledì 11 Giugno 2014

Caloni, il sogno può continuare
A Viterbo sabato si gioca tutto

Damir Kosmina
(Foto by Colleoni Foto)

Il sogno continua. Dopo due ore e mezzo di gioco la Caloni Agnelli piega al tie break la resistenza della Tuscania e conquista il diritto a giocare la finale, in programma sabato alle 18, ancora a Viterbo.

Bastano dieci minuti di buona pallavolo alla Caloni Agnelli per conquistare il primo set, quando si passa dal 13-17 al 21-17, grazie alle battute di Kosmina, che firma anche un ace. Nel finale la Caloni Agnelli gestisce bene la fase di cambio palla e vince per 25-22.

Stesso copione nel secondo parziale, solo che i dieci minuti di buona pallavolo arrivano prima, quando la Caloni Agnelli passa dal 7-8 al 16-10, con Alborghetti. Nel finale la squadra bergamasca gestisce bene il margine di vantaggio: 19-13 e 23-16.

Nella terza frazione la Caloni Agnelli accusa uno dei suoi ormai storici sbandamenti: comincia male (2-5), continua peggio (10-16) e perde per 16-25. Nel quarto set, la Tuscania passa dal 9-9 al 10-15, poi i bergamaschi si lanciano nella rimonta, senza mai raggiungere gli ospiti, che vincono per 23-25.

Falsa partenza al tie break e sul 2-6 Zanchi è costretto a fermare il gioco. Il solito Kosmina, due magie di Sbrolla e due punti di Innocenti rilanciano le speranze della Caloni Agnelli, che raggiunge gli ospiti sull’11-11. Nel finale Sbrolla si affida solo a Kosmina, che con un ace conquista il match ball (14-13) e poi la Caloni Agnelli vince per 15-13.

© riproduzione riservata