Lunedì 22 Settembre 2014

D’Alessandro: «Restiamo uniti

Contro l’Inter ce la giocheremo»

Marco D'Alessandro
(Foto by Magni Paolo Foto)

«C’è rammarico per la sconfitta, ma dobbiamo rimanere uniti e compatti». E’ sereno Marco D’Alessandro l’indomani della immeritata sconfitta dei nerazzurri contro la Fiorentina. L’atalantino si dice in ogni caso soddisfatto per la sua prestazione.

«Francamente - ha detto in conferenza stampa - non mi aspettavo di giocare subito. Debuttare in casa è stata una forte emozione».

D’Alessandro ha poi rimarcato l’importanza del ruolo di Ciharini e Carmona, prima di dire la sua sulla prossima partita che li vedrà schierati a San Siro contro l’Inter.

«Ce la giocheremo come sempre - ha aggiunto D’Alessandro - , l’importante è rimanere umili, uniti e compatti. L’Inter è una squadra simile alla Fiorentina e ha in Kovacic forse l’elemento più pericoloso in questo momento».

L’atalantino ha parlato anche del romanista Florenzi e del gesto di abbracciare la nonna dopo aver segnato. «Io e Florenzi abbiamo giocato assieme, quel gesto verso la nonna è di un atto di affetto, ma concilia anche con il calcio».

© riproduzione riservata