Denis da preferire a Pinilla? Il Milan ci aspetta a San Siro

Denis da preferire a Pinilla?
Il Milan ci aspetta a San Siro

Sostituendoci umilmente e senza alcun titolo al condottiero Stefano Colantuono non avremmo esitazioni nel privilegiare Denis (da unica punta) su Pinilla domenica pomriggio a Milano, sponda rossonera.

Per motivi tecnico-tattici e a livello individuale. Schierarli insieme, come accaduto col Chievo, sarebbe un lusso che, a prescindere dal resto, una squadra provinciale non può assolutamente permetterselo. A meno che si voglia togliere il più che rischioso sfizio del vada come vada. Ma non è certo questo il momento di azzardare in casa nerazzurra.

E, allora, di nuovo la domanda: dà più garanzie alla ricerca di un risultato positivo il Tanque o il cileno di recente ingaggio? Nessuna tentennamento, riteniamo, nell’accomodare in panchina Pinilla in attesa di tempi migliori. Del resto non gli è amico il ricordo del «non pervenuto» emerso con l’undici veneto. Diverso il discorso se a distanza di appena otto giorni dall’esordio allo stadio orobico, sempre l’attaccante ex genoano, sciorinasse una prova degna del convincente biglietto da visita in virtù del quale lo si è voluto, a viva voce, a Bergamo. Pure nel calcio, però, non si vive di se e di ma con quel che solitamente segue.

Da qui la candidatura prioritaria di Denis al Meazza dimenticando magari, di colpo, la miseria delle tre reti (una peraltro su rigore) totalizzate nelle precedenti diciotto partite di campionato. Ma di Denis (a parte la caterva di gol accumulate con la maglia nerazzurra) conosciamo la corsa e il lodevole impegno agonistico messi ovunque a disposizione dell’ intero collettivo. Di ciò ne sono consapevoli mister e dirigenza che, a quanto sembra e a più riprese, lo hanno definito incedibile nel mercato di riparazione attualmente in corso. Tutt’al più si potrebbe ricorrere a Pinilla a gara in corso tenendo, comunque, presente la disponibilità di Bianchi, altra pedine che per volontà e dinamismo meriterebbe di essere preso in seria considerazione per ogni evenienza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA